Quando ricomincia a mangiare?


 

Gentile dottoressa,

 la mia Alice ha sei mesi e si è sempre alimentata senza problemi fino a circa due settimane fa, quando ha iniziato progressivamente a diminuire le quantità di latte adattato che normalmente beveva, passando dai 160-180 ml abituali agli 80-90 ml odierni.

In più mangia mezzo omogeneizzato alla frutta a metà mattina (di brodino ancora non vuol sentir parlare!).

Il pediatra sostiene che si tratta di una faringotonsillite e le ha prescritto un antibiotico che sta assumendo già da tre giorni.

La bambina è tranquilla e vispa come prima, ma di mangiare non se ne parla proprio. Ritiene sia una cosa normale? Io sono preoccupata!

La ringrazio anticipatamente.

Quando la bimba avrà terminato la terapia antibiotica, aspetta ancora qualche giorno poi tenta nuovamente con lo svezzamento.

Prova ad abituarla progressivamente al cucchiaino dandole uno yogurt, magari, al pomeriggio oppure una farina lattea dolce al sapore di frutta o di biscotto a mezzogiorno.

Quando capirai che non rifiuta il cucchiaio, tenterai nuovamente con la pappa tradizionale.

Non serve prolungare più di tanto un allattamento artificiale, meglio insistere con le pappe. Se l’inappetenza dovesse continuare, magari un esame delle urine potrebbe essere opportuno.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone