Qual è l’età giusta per dormire in stanza da soli


 

Dottoressa buongiorno,

ho un quesito da porle. La mia bambina il 26 farà otto mesi e io vorrei farla dormire nella sua stanzetta da sola, ma mio marito dice che è troppo piccola, la bimba si addormenta da sola sentendo leggere una favola nel nostro letto, poi la si mette nel suo lettino dove dorme beata tutta la notte, ovviamente capita che a volte si svegli, ma sporadici episodi.

Ecco la mia domanda è questa, qual’è il momento ideale per farli dormire in una stanza da soli tutta al notte?

La ringrazio del suo aiuto.

Saluti Nimeha

 

Il momento ideale, in realtà, non esiste e il comportamento di una mamma rispetto al suo bimbo dipende da molte variabili: primo figlio o secondo o terzo e così via, età della mamma, carattere e bisogno di contatto del bambino, suo stato di salute, disponibilità della mamma ad assecondare tutte le richieste del piccolo, educazione ricevuta, a sua volta, dalla madre, che tende ad essere riprodotta di generazione in generazione, situazione lavorativa della madre, situazione logistica, allattamento al seno oppure artificiale e chi più ne ha più ne metta.

Però, se la bimba tende a dormire tranquillamente di notte, io comincerei col mettere il lettino accanto al lettone e ad abituare la piccola ad addormentarsi direttamente nel lettino anziché assieme a voi. Se questo passaggio sarà indolore, appena compiuto o comunque attorno al sesto mese, proverei a spostare il lettino nella sua sede definitiva, cioè nella stanzetta della bimba, stando accanto alla bimba una mezz’oretta al momento dell’addormentamento.

Di solito sei mesi sono una giusta età per spostare il bambino nella sua stanzetta e abituarlo ad addormentarsi lì anziché nel lettone o in braccio alla mamma.

Un caro saluto, Daniela

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone