Pubarca precoce 1


 

Buongiorno dottoressa,

alla mia primogenita di 6 anni e mezzo sono comparsi peli nella zona ascellare e presenta una leggera peluria nella zona pubica.

Ce ne siamo accorti la scorsa estate e il pediatra di famiglia le ha fatto fare un’ecografia pelvica, dalla quale risultano tutti gli organi nella norma per l’età, e gli esami del sangue per i livelli ormonali, i quali sono pure nella norma.

Ora, poiché la peluria pare aumentare, deve fare altri esami ormonali e se anche questi sono negativi, una risonanza magnetica.

Leggendo sul web si trovano anche diagnosi non troppo tranquillizzanti, ma da cosa può dipendere questa cosa?

Grazie per l’attenzione e cordiali saluti, Barbara


Quando si è di fronte alla comparsa di uno o più segni di pubertà precoce, cioè di pubarca e telarca nelle femmine e pubarca nei maschi (il telarca è l’aumento di volume della o delle mammelle nelle femmine ed è il segno di gran lunga più significativo di una pubertà precoce, molto più del semplice pubarca o della peluria sotto le ascelle – ircarca -, bisogna stabilire se questi segni (che possono presentarsi separatamente o anche singolarmente) rappresentano un vero inizio di pubertà oppure se si tratta di un fenomeno isolato (come forse è il caso della tua bimba).

Il pubarca isolato non avrà nessuna ripercussione sulla statura definitiva della piccola, non ci si dovrà aspettare nessuna trasformazione somatica tipica della pubertà prima del tempo e non ci sarà bisogno di nessuna terapia.

Se si fosse, invece, di fronte ad uno sviluppo puberale precoce vero, sarebbe bene praticare una terapia ormonale per bloccare gli ormoni che hanno stimolato questo processo prematuramente, perché la pubertà precoce vera, dopo un iniziale aumento della velocità di crescita staturale rispetto ai bambini di pari età, porta ad un arresto della statura definitiva altrettanto precoce con il risultato di un definitivo deficit staturale da adulto che non potrà più essere curato.

Un’altra precisazione da fare è che non bisogna confondere la comparsa di peli pubici più lunghi e più evidenti del solito, ma di aspetto liscio, sottile e flessibile simile ai peli che, soprattutto un soggetto di carnagione bruna, può avere sulle braccia o sulle gambe, dalla comparsa di peli di grosso spessore con tendenza ad arricciarsi, tipici dei peli che si sviluppano al pube alla pubertà.

Peli lisci e sottili, anche se evidenti perché di colore molto scuro, non solo non significano pubarca, ma non significano nemmeno pubertà precoce. Quando, però, il pubarca è accertato, sia dalla presenza di peli di aspetto e consistenza adulta, sia dalla concomitante, eventuale presenza di peli ascellari, bisogna studiare la velocità di crescita del bambino, la maturazione delle sue cartilagini articolari effettuando una radiografia del polso o di altre ossa per valutare l’età ossea e osservare l’eventuale comparsa di altri segni di pubertà come il telarca, cioè l’ingrossamento delle mammelle che, solitamente, avviene almeno un anno prima della comparsa della prima mestruazione.

Se la pubertà precoce viene accertata, sia dall’aspetto dei peli pubici, sia dalla comparsa del telarca, sia dai dosaggi ormonali, si valuta peso e altezza, in questo caso, della bambina, si compara con la sua età cronologica, cioè con la sua età, poi con la sua età ossea, cioè con il grado di maturazione ossea raggiunto, con la statura media dei genitori e si riportano i dati su tabelle specifiche tramite le quali si può, con una certa precisione, fare una valutazione in prospettiva della statura che il soggetto potrà raggiungere alla pubertà e dopo, cioè si valuta e si calcola la sua statura definitiva.

Se questa statura calcolata, cioè ipotetica, rientra nella norma o comunque nella statura definitiva che ci si aspetterebbe dal soggetto indipendentemente dal suo problema, non si iniziano terapie ormonali per bloccare la pubertà, altrimenti si.

In questo caso bisognerebbe bloccare opportunamente gli ormoni, surrenali o ipofisari che siano, secreti in eccesso o troppo prematuramente e ovviamente questo si fa dopo avere dosato i valori plasmatici delle gonadotropine corioniche, gli ormoni sessuali, FSH, LH e estradiolo.

Si parla di pubertà precoce vera quando essa inizia prima degli otto anni nelle femmine di razza mediterranea e prima dei dieci anni nei maschi, sempre mediterranei (nei paesi nordici è tutto un po’ più in là).

Il pubarca, invece, che abbiamo visto essere altra cosa rispetto alla pubertà precoce vera, cioè abbiamo detto essere soltanto una precoce crescita dei peli pubici senza concomitante presenza di altri segni di pubertà, è evenienza piuttosto frequente e di solito si manifesta nei bambini tra i 5 e gli 8 anni, cinque volte più frequentemente nelle femmine rispetto ai maschi.

Inizia prima con pochi peli radi sulle grandi labbra della vagina, poi con peli sotto le ascelle Esso è dovuto ad un aumento degli ormoni surrenalici.

Il pubarca non influisce sulla crescita e sulla statura definitiva del bambino, non influisce sull’epoca di inizio della pubertà vera, però, lo squilibrio ormonale che l’ha provocato, cioè l’eccessiva secrezione di ormoni surrenalici, può provocare irsutismo e anche ovaio policistico, quindi, una bambina che presenti pubarca precoce, una volta escluso che si tratti di un primo sintomo di pubertà precoce vera, dovrà comunque effettuare controlli periodici ed ecografie pelviche per verificare la presenza di cisti ovariche che potrebbero formarsi nel corso degli anni e questi controlli dovrebbero prolungarsi almeno fino a 16-18 anni.

Il pubarca precoce isolato, senza concomitante pubertà precoce, è molto frequente nei soggetti di carnagione scura e tanto più frequente quanto più si scende verso il sud dell’Europa, cioè al sud dell’Italia, Grecia, Spagna ecc.

Nel caso della tua bimba, quindi, non mi sembra che tu debba preoccuparti, visto che le indagini ormonali hanno dato esito negativo e nulla farebbe pensare ad una pubertà precoce.

Per scrupolo puoi anche fare una risonanza magnetica per valutare l’ipofisi o i surreni e anche, per scrupolo, un’età ossea, se non l’hai ancora fatta, ma mi sembra proprio che la bimba abbia soltanto un semplice pubarca precoce e nulla più.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone