Problema catarro

0
166

Gentile Dottoressa
Tommy ha tre mesi e mezzo ed a contatto con il papà raffreddato si è raffreddato a sua volta..adesso è pieno di catarro. il pediatra l‘ha visitato ed ha detto che è solo in gola e nel naso ma che oltre goccine di fisiologica nel nasino non si può fare nulla. possibile? Il bimbo ne è davvero infastidito , mangia male…per il fratellino circa due anni e mezzo fa – aveva 4 mesi -mi avevano dato supposte sobrepin..fanno parte di quei mucolitici che non vanno bene sotto i due anni? Cosa mi consiglia? Areosol?
Grazie mille.




Rispondo con notevole ritardo ben sapendo che da tempo, ormai, avrai risolto il problema del tuo bimbo! Purtroppo problemi di salute mi hanno tenuta lontana dal pc per vari mesi. In linea generale, a tre mesi, modeste forme di raffreddamento non richiedono terapie specifiche se non umidificazione dell’aria respirata dal bimbo e lavaggi nasali con fisiologica. Però, se il catarro è abbondante e crea difficoltà respiratorie tali da disturbare l’alimentazione, si può procedere con aereosol di fisiologica e cortisone. I mucolitici non sono sempre indicati perché potrebbero aumentare la quantità di catarro presente nelle vie respiratorie e, in un primo tempo, accrescere anziché ridurre la difficoltà respiratoria, soprattutto in considerazione del fatto che i bambini molto piccoli non sono capaci di respirare con la bocca anche se hanno le narici intasate dal muco e che il mucolitico stesso agisce di preferenza sul catarro prodotto nei bronchi più che su quello prodotto dalle prime vie respiratorie e dalle cavità nasali..

Problema catarro
Vota questo articolo

Condividi
Articolo precedenteVarismo
Articolo successivoEccessiva fame di dolci!!
mm
Medico chirurgo specializzato in Pediatria e Neonatologia con lunga esperienza Ospedaliera.