Primi passi con piedini nudi?


Gentile dottoressa,

mio figlio di dodici mesi gattona e ora comincia a volersi alzare, aggrappandosi a tutto ciò che trova sotto mano. In casa uso i calzini antiscivolo ma il più delle volte si spostano facendo cadere il mio cucciolo. Posso tenerlo con i piedini nudi a terra o rischio di fargli venire qualche malanno?

Grazie

 


Quando noti che il bimbo riesce a stare più tempo in piedi piuttosto che carponi, inizia con scarpette morbide e leggere, anche quelle di panno tipo babbucce, altrimenti procurati un tappeto lavabile facilmente (anche una coperta andrà bene) e stendilo a terra applicando ai lati un po’ di rete antiscivolo che non permette agli angoli di arricciarsi e lo lascia ben teso a terra: in questo modo il piccolo potrà camminare a piedi nudi.

Se hai il parquet, ovviamente, non ci sarà nessun problema a fare camminare il bimbo a piedi nudi, ma anche su piastrelle o marmo, per pochi passetti, non succederà nulla.

Considera, comunque, che i bimbi camminano meglio con le scarpette su superfici dure e liscie, mentre su sabbia, terreno sconnesso o morbido come un prato, preferiscono i piedi nudi.

Un caro saluto,

Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone