Prevenar e influenza A

 

Gentile dottoressa,

le scrivo perché vorrei sapere se il prevenar con cui è stato vaccinato mio figlio (deve fare ancora la terza dose) che è il vaccino che protegge il bambino dalle malattie quali: meningite, batteriemia (batteri nel sangue) e polmonite batteriemica causate dai sierotipi 4, 6B, 9V, 14, 18C, 19F e 23F, sia in grado di contrastare il virus della nuova influenza o meglio, siccome l’influenza attuale è temibile soprattutto perché degenera in polmonite, avendo questo tipo di vaccino non potrebbe diminuire il rischio della polmonite stessa e quindi ridurre il rischio di mortalità?

La ringrazio per la gentile risposta

Cordiali saluti

Maria

Il prevenar è un vaccino antipneumococcico e stimola l’immunità nei confronti dei vari sierotipi di pneumococco le cui frazioni antigeniche sono in esso contenute e che possono essere responsabili non solo di polmoniti ma anche di meningiti pneumococciche, di otiti e via discorrendo. La vaccinazione, quindi, riduce in parte la possibilità di complicanze broncopolmonari post influenzali quando dovute allo pneumococco, ma non tutte le complicanze polmonari post influenzali sono dovute a batteri, tra i quali lo pneumococco.

Per quanto riguarda l’influenza A, in particolare, le temibili complicazioni polmonari possono essere dovute ad una estesa compromissione alveolare dovuta al virus stesso e questi sono i casi di insufficienza respiratoria più gravi contro i qali non restano che gli antivirali. Pertanto, vaccinazione con prevenar, certo, a tutti i bambini, con o senza pandemia, per tutti i motivi che si conoscono bene, ma magari bastasse questo…Spesso, poi, le complicazioni post influenzali da sovrapposizione batterica sono meno temibili perché di solito adeguatamente curabili con terapia antibiotica, mentre le complicazioni polmonari dovute al virus stesso, oltre ad essere estese e gravi, sono difficili da debellare perché spesso fulminanti o gravissime sin dall’inizio e perché i farmaci antivirali che potrebbero fare qualcosa non si iniziano sempre con la dovuta tempestività. Quindi prevenar si, a tutti i bimbi, ma magari bastasse!

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone