Preoccupazioni


 

Cara dottoressa,

 

ho una figlia di 10 mesi che gode di ottima salute ma che che mi da alcune preoccupazioni: è nata con un peso di 2.6 kg non prematura e con un’altezza di 47 cm, oggi pesa 7,76 kg e ha un’altezza di 70 cm; da quando ho iniziato lo svezzamento è cresciuta di circa 100-120 g al mese.

Ho sempre fatto fatica a darle la pappa e solo nelle due ultime settimane da quando ha iniziato l’asilo nido ha cominciato a mangiarla tutta a mezzogiorno e sera, beve 270 ml dil latte la mattina e 150 il pomeriggio, poca frutta.

A sette mesi abbiamo fatto le analisi del sangue e delle urine perché la pediatra ha voluto fare alcuni accertamenti però era tutto a posto, se non per le immunoglobuline basse che sono state confermate tali dal centro immunologico di Brescia; con tali esami specifici è stata esclusa la celiachia e intolleranze alimentari e a ottobre rifaremo gli esami del sangue per verificare se Arianna ha cominciato a produrre gli anticorpi (i medici non sono preoccupati infatti la bambina non si è mai ammalata se non per un raffreddore e non ha mai avuto la febbre. Oggi è molto attiva e vivace. Secondo lei devo preoccuparmi?

La ringrazio anticipatamente

 

Di cosa dovresti preoccuparti? Eppoi, quali immunoglobuline sono risultate basse? E quali analisi particolari ha fatto? E per quale motivo o sospetto diagnostico ha fatto queste analisi? I meccanismi immunitari sono molto complessi e per di più, nei primi tempi della vita, sono incompleti.

Nella guarigione dalle infezioni non sono implicate soltanto le immunoglobuline ma molte altre sostanze chimiche e anche volendo escludere una celiachia per un ipotetico scarso accrescimento ponderale dopo lo svezzamento, a volte i risultati sono negativi proprio perché le immunoglobuline specifiche non aumentano a causa della scarsità generale tipica dell’età.

E infine, in base a quale parametro e a quale aspettativa di crescita si ritiene scarso un accrescimento di una bambina che, nata già con un peso inferiore alla media perché prematura, in fondo, ha dimostrato di crescere in media 500 gr al mese, ma sicuramente anche di più nei primi mesi, un accrescimento, quindi, non brillantissimo come non sempre brillante è l’accrescimento dei bambini che nascono di peso bassino, ma nei limiti della norma?

Visto che la bimba è nata prima del tempo, è probabile che la sua accettazione delle prime pappe a cucchiaio sia stata più lenta della media degli altri bambini e anche qì non vedo motivo di preoccupazione. A meno che non mi sfugga qualcosa che, anche rileggendo la tua lettera, francamente non riesco a trovare.

Un caro saluto, Daniela

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone