Preoccupazioni su curva di crescita


Salve,
Sono la mamma di due gemellini nati a 36 settimane con cesareo d’urgenza per acidosi metabolica. Il maschio peso alla nascita 2,250 kg x 46 cm e la femmina 2,200 x 44 cm. Il primo mese e cresciuta bene ( allattamento misto) ma dal secondo che inizio ad alimentarsi esclusivamente con latte artificiale il suo peso inizio a rallentare e dal quarto in poi iniziamo a preoccuparci. La bimba mangiava pochissimo e vomitava spesso, ma non tutte le poppate, così la nostra pediatra di base escluse il reflusso. Lo svezzamento e stato terribile e rifiutava tutte le pappine ( ricordo che mangiava circa 400 ml di latte e basta).A 8 mesi compiuti siamo andati a pagamento da un pediatra che ci consiglio di fare un’economia allo stomaco e scoprimmo che la bimba aveva la valvolina aperta di 8/9mm e da allora iniziamo col ranidil e miglioro tantissimo. Abbiamo fatto tutti gli esami x escludere celiachia e malassorbimento, ed era tutto ok. Siamo andati dal endocrino che ci disse 6 mesi fa che c
i disse di tornare a giugno, ma che secondo lei la bimba era semplicemente bassa e magra.
Io sono 1,54 cm e sono sempre stata molto minuta anche da piccola e non mi preoccupa eccessivamente l’altezza della bomba perché pure essendo molto minuta e sempre stata costante.
La sua tabella di crescita e questa:
Nascita: 2,200 x 44 cm
Un mese: 3,500 x 44 cm
Due mesi: 3,800 x 52
Tre mesi: 4,200 x 54
Quattro mesi: 4,800 x 56,5
Cinque mesi: 5,180 x 59
Sei mesi: 5,300 x 60
Nove mesi : 6,150 x 64,5
Dodici mesi: 6,650 x 67,5 ( aveva una forte gastrite da 15 gg)
Diciotto mesi: 7,800 x 75
Diciannove mesi: 8,020 x 76

Ho sempre paura che ci sia qualcosa che non va, anche se il pediatra privato e abbastanza tranquillo e dice che la curva va meglio. Lei mangia sempre come un uccellino e l’ora di pranzo e un incubo.

Grazie infinite in anticipo!

 

 

La bimba è nata leggermente prematura, come può essere ovvio in caso di gravidanza gemellare e con un peso piuttosto basso anche se più che regolare considerando, appunto, la gemellarità. Il suo accrescimento in lunghezza (ora che è cresciuta si dovrebbe dire in altezza) è sempre stato da manuale, lento ma assolutamente parallelo alla curva di normalòità. Se dovesse continuare così certamente arriverà da adulta alla tua altezza superandoti anche di alcuni centimetri ( per essere precisi, però, bisognerebbe conoscere l’altezza del papà). Il peso non ha avuto un andamento altrattanto regolare ed è comprensibile che abbia dato adito ad alcune preoccupazini perché, soprattutto dopo il compimento del primo anno, ha subito un evidente rallentamento, decisamente sotto il percentile minimo considerato normale. Però è anche vero che da due mesi a questa parte la tendenza sembra invertirsi e l’ultimo suo peso si sta avvicinando alla normalità. Naturalmente, non conoscendo la piccola, mi è impossibile capire se si tratti di un basso peso costituzionale, di malassorbimento o quant’altro, ma se la piccola mangia davvero così poco, in parte si spiega. Hai già interpellato molti specialisti e tutti ti hanno consigliato di aspettare: anch’io sono dello stesso parere. Io rivaluterei l’accrescimento al compimento del secondo anno e starei tranquilla se dovesse pesare attorno ai 9 chili e mezzo o anche un po meno purché superi i 9 chili. Se così fosse, ti consiglio di non fare bilanci di accrescimento così frequenti come hai fatto fin’ora ma solo ogni 4 mesi e se a tre anni dovesse avere acquistato altri due chili di peso e dovesse avvicinarsi ai 90 cm di altezza, a mio avviso dovresti smettere di preoccuparti in quanto sarebbe già un bel recupero.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone