Possibile ipotonia muscolare in seguito ad un parto con sofferenza?


Gentilissima Dottoressa,sono la mamma di un bambino di 6 anni. Mio figlio ha avuto sofferenza durante il parto, un doppio nodo al cordone ombelicale gli ha causato 7 secondi di inattività, fortunatamente non ha riportato evidenti problemi (sono stati fatti tutti i dovuti controlli), la mia preoccupazione attuale deriva dal fatto che il bambino si stanca facimente e cade spesso. E’ possibile che soffra di ipotonia muscolare? Se si, a quali problemi può andare incontro?
Cordiali saluti.
Stefania

 

A sei anni, di solito, i bambini tendono ad avere uno scatto di crescita piuttosto importante: si dice che sia il periodo magro in quanto, appunto, la crescita avviene soprattutto in altezza e non in peso. Per di più, iniziando la scuola, il loro stile di vita cambia. Il tuo bimbo, come dici, è stato ultra controllato a causa dei suoi problemi alla nascita e se si fosse sviluppata una sindrome particolare, ipotonica o altro, avrebbe dato segni di sé molto prima, entro il primo anno di vita e non solo ora. Pertanto io valuterei piuttosto la presenza di una anemia da carenza di ferro a giustificazione della sua stanchezza oppure, se fosse un bimbo magro e longilineo, la tendenza ad avere crisi ipoglicemiche a digiuno, specie se la sua colazione mattutina fosse scarsa o non adeguata e il suo appetito, in generale, non ottimale. Se, poi, il bimbo è vivace e iperattivo, nulla di più facile che abbia spesso la testa fra le nuvole e non sia troppo riflessivo non valutando bene i suoi movimenti e la sua coordinazione motoria. Per valutare il motivo delle sue cadute frequenti, comunque, sarebbe opportuno che sia valutato dal punto di vista neurologico dal suo pediatra: io, senza conoscerlo e senza poterlo valutare nei suoi movimenti e nel suo modo di deambulare, non posso formarmi una opinione in merito.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento