Pidocchi e trattamento da fare


Buongiorno dottoressa.

Mio figlio frequenta la scuola materna e da qualche giorno hanno avvisato di controllare i bimbi perché vi è stato un caso di pidocchi.

Controllando il bambino, ieri ho notato delle lendini attaccate al capello, così ho subito comperato ed effettuato il trattamento specifico.

Oggi di nuovo controllandolo ho trovato altre lendini, credevo fosse sufficiente una sola volta per farle morire!

Crede che fossero comunque morte o dovrei ripetere il trattamento?

Grazie di cuore


Sul problema delle lendini ho avuto modo di dare molte volte delle risposte e ho scritto un articoletto sul sito che mi sembra utile e al quale ti rimando: le lendini vive sono attaccate al capello ma a livello del cuoio capelluto.

Se le noti a distanza dal cuoio capelluto di più di un centimetro e mezzo, due, molto probabilmente sono morte, visto che si nutrono solo di forfora e che a distanza di uno o due centimetri, non potendosi muovere per raggiungere il cuoio capelluto dalla loro posizione, morirebbero di fame.

In più, il capello, di solito, cresce uno o due centimetri al mese, quindi una lendine che si trova a distanza di due centimetri dal cuoio capelluto ha quasi sicuramente due mesi di vita e siccome il ciclo vitale è di soli 20-21 gg, se dopo 21 gg non si è schiusa e non è diventata insetto, vuol dire che non è vitale.

Ad ogni buon conto, visto che non conosco ancora nessuno che si prenda la responsabilità di certificare la morte di una lendine, esse vanno tutte rimosse dal capello, vicine o lontane che siano dalla sua origine.

Per fare ciò, shampoo e prodotti vari in schiuma hanno senz’altro la loro efficacia, ma non possono bastare. Allora, la prossima volta che devi lavare i capelli al bimbo, prima scalda un pentolino di acqua e aceto in pari dosi, meglio solo aceto se sopporti l’odore, poi bagna i capelli del bimbo con questo aceto e copri la testa con un asciugamano.

Dopo 15, 20 minuti lava la testa per la seconda e ultima volta con lo shampoo apposito e quando i capelli saranno puliti e asciutti controlla tutta la testa del bimbo in un luogo ben illuminato cominciando dietro un orecchio, continuando sulla nuca, raggiungendo l’altro orecchio e, a cerchi via via concentrici, vai verso il centro della testa passando per la fronte. Appena trovi qualcosa di sospetto toglila con una pettinina a denti fitti e buttala nell’acqua.

Dopo 10 gg, senza più pensare a prodotti particolari antiparassitari, controlla nuovamente la testa del bimbo con tutta la pazienza che ti rimarrà e andrai avanti così, ogni 10, 15 gg, per tutto il periodo critico, cioè autunno inverno. Ti assicuro: non ci sono altre soluzioni.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone