Peso fermo da un mese


Gentile Dottoressa,

sono la mamma di una bambina di 9 mesi e mezzo che da più di un mese non aumenta di peso. Preciso che alla nascita pesava Kg. 3,270 (con calo a Kg. 3,010) ed era lunga cm. 51.

Alla visita filtro dei 7 mesi e mezzo pesava Kg. 8,500 ed era lunga cm.72. Ad oggi pesa Kg. 8,800 mentre la lunghezza è di cm. 76.

La mia bimba è sempre stata bene di salute, non ha mai sofferto di dissenteria (semmai è piuttosto stitica), non ha mai avuto febbre e l’unico “malessere” di cui ha sofferto è stato il nasino che ”colava” per un paio di giorni, è sempre allegra e giocosa (non gattona e non cammina ancora). Non manifesta mai appetito però mangia sempre tutta la pappa (a cena avanza al massimo 2-3 cucchiai da minestra).

Da quando ho iniziato lo svezzamento a 5 mesi e mezzo (allattamento misto fino ai tre mesi poi solo artificiale) non ha più voluto saperne di bere il latte, così ho iniziato a darle la pappa lattea.

La sua dieta è così composta: mattino – pappa lattea (140 gr. di latte e 20-23 gr. di farina lattea) ed eventualmente 20-30 ml di latte; pranzo: pappa con brodo vegetale (210 ml) e passato di verdura (4 cucchiaini), farina di mais e tapioca/cereali/semolino (circa 20/22 gr.), omogeneizzato di carne o pesce (1/2 vasetto o più), un cucchiaino di grana ed uno di olio extravergine, un omogeneizzato di frutta (80 gr.); merenda: yogurt o merenda a base di yogurt o merenda a base di latte e biscotti “allungata” con 30 ml di latte; cena: stessa pappa del pranzo con 35 gr. circa di formaggio al posto della carne/pesce.

A tutt’oggi le sono spuntati 6 dentini: 2 a 6 mesi e ½ e 4 nell’ultimo mese. In famiglia non abbiamo persone con allergie alimentari o celiachia (il papà è allergico ad alcuni pollini). È sempre cresciuta bene e quindi sono un po’ preoccupata per questo arresto nell’aumento di peso.

In attesa di una sua risposta la ringrazio anticipatamente.

Saluti.


La bimba sta crescendo benissimo in altezza e il suo peso è perfettamente nella norma per la sua età anche se si situa in un percentile più basso rispetto a quello dell’altezza: l’aumento di peso, poi, c’è stato, anche se ridotto rispetto ai mesi precedenti: se la bimba ha un normale appetito, è vivace e ha feci ben digerite e formate, non preoccuparti di nulla, molto probabilmente assomiglia ad uno dei due genitori che sarà alto e magro e, superato il periodo florido dei 6-8 mesi, durante il quale tutti i bambini sono cicciottelli, anche quelli che in futuro diventeranno magri per loro costituzione, la sua somiglianza al genitore comincia a manifestarsi. Da ora in poi, valuta la sua crescita ad un anno e solo trimestralmente nel secondo anno di vita: misurazioni più frequenti possono essere ansiogene perché i bambini non crescono quasi mai in modo lineare ma più spesso a scatti che solitamente sono primaverili e autunnali. L’aumento di peso dei primi mesi, poi, è molto influenzato dall’aumento della massa grassa, solo in un secondo momento dall’aumento della massa magra, cioè muscolare, che è quella che deve importare di più: la bimba, fra poco, inizierà a camminare ed è bene che sia e si mantenga snella affinché tutte le sue acquisizioni motorie siano facilitate e possa così acquisire una maggior sicurezza e agilità nei movimenti che si tradurrà anche in sicurezza psicologica e maggior capacità di avere iniziative per esplorare il mondo che la circonda. Tutto di guadagnato, quindi, ad essere snelli.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone