Peso, altezza, sesta malattia


 

Salve dottoressa,

sono la mamma di un bimbo di 11 mesi, lui ha preso la febbre per la prima volta,l e altre volte solo per un giorno ma in seguito ai vaccini, questa volta è durata un paio di giorni oscillando da 38 a 39 ma è stata alta per poco, l’ho curato solo con la tachipirina poi l’ho portato dalla pediatra e ha detto che aveva solo un po’ la gola infiammata ma non ha ritenuto necessario l’antibiotico,non ha avuto né tosse né altro, solo ora che gli è passata ha un po il naso chiuso e gli sto mettendo le gocce di argento proteinato, va bene? O ci vuole altro?

La pediatra mi ha detto che in base alla febbre poteva essere anche la sesta malattia, pero lei dice che per essere tale doveva avere almeno per tre giorni la febbre e poi gli sarebbero uscite delle macchie sulla pelle, ora lui ha dei brufoletti piccini piccini sul viso e si formano delle macchie, pero solo sul viso sul torace ancora no, potrebbero uscire anche dopo?

Lei cosa ne pensa, che può essere lo stesso la sesta malattia ma in forma lieve?

E poi le volevo chiedere se il bimbo come peso sta bene, il 9 novembre compie 11 mesi e pesa 9 kg ed è lungo più o meno 75 cm come va?

La ringrazio anticipatamente!

Il bimbo è snello ma l’altezza è regolare. La sesta malattia inizia con almeno tre giorni di febbre alta che non diminuisce con gli antipiretici o diminuisce di poco e accompagnata da molta agitazione e da nervosismo. Dal quarto giorno, poco più, poco meno, iniziano le prime macchie, che non sono brufoli in rilievo ma macchioline rosa sul viso sul collo dietro alle orecchie in espansione, a volte facoltativa, su tutto il corpo e di durata brevissima, solo due o tre giorni. Durante l’eruzione non vi è febbre. Se l’evoluzione non è stata questa non si è trattato di sesta malattia. L’argento proteinato va bene ma non bisogna abusarne perché tende a seccare le secrezioni presenti nel naso formando croste fastidiose.

Meglio i lavaggi nasali se è presente muco e ogni tanto, massimo una o due volte al giorno, per fare respirare meglio il bimbo, una o due gocce di argento proteinato. Bene anche l’umidificatore.

Un caro saluto, Daniela

 

Salve dottoressa,

sono la mamma di un bimbo di 11 mesi, lui ha preso la febbre per la prima volta,l e altre volte solo per un giorno ma in seguito ai vaccini, questa volta è durata un paio di giorni oscillando da 38 a 39 ma è stata alta per poco, l’ho curato solo con la tachipirina poi l’ho portato dalla pediatra e ha detto che aveva solo un po’ la gola infiammata ma non ha ritenuto necessario l’antibiotico,non ha avuto né tosse né altro, solo ora che gli è passata ha un po il naso chiuso e gli sto mettendo le gocce di argento proteinato, va bene? O ci vuole altro?

La pediatra mi ha detto che in base alla febbre poteva essere anche la sesta malattia, pero lei dice che per essere tale doveva avere almeno per tre giorni la febbre e poi gli sarebbero uscite delle macchie sulla pelle, ora lui ha dei brufoletti piccini piccini sul viso e si formano delle macchie, pero solo sul viso sul torace ancora no, potrebbero uscire anche dopo?

Lei cosa ne pensa, che può essere lo stesso la sesta malattia ma in forma lieve?

E poi le volevo chiedere se il bimbo come peso sta bene, il 9 novembre compie 11 mesi e pesa 9 kg ed è lungo più o meno 75 cm come va?

La ringrazio anticipatamente!

Il bimbo è snello ma l’altezza è regolare. La sesta malattia inizia con almeno tre giorni di febbre alta che non diminuisce con gli antipiretici o diminuisce di poco e accompagnata da molta agitazione e da nervosismo. Dal quarto giorno, poco più, poco meno, iniziano le prime macchie, che non sono brufoli in rilievo ma macchioline rosa sul viso sul collo dietro alle orecchie in espansione, a volte facoltativa, su tutto il corpo e di durata brevissima, solo due o tre giorni. Durante l’eruzione non vi è febbre. Se l’evoluzione non è stata questa non si è trattato di sesta malattia. L’argento proteinato va bene ma non bisogna abusarne perché tende a seccare le secrezioni presenti nel naso formando croste fastidiose.

Meglio i lavaggi nasali se è presente muco e ogni tanto, massimo una o due volte al giorno, per fare respirare meglio il bimbo, una o due gocce di argento proteinato. Bene anche l’umidificatore.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento