Passato di verdure e risvegli a sei mesi


Gent.ma dottoressa,

il mio bambino ha quasi 6 mesi e per stimolarlo ad evacuare, la mia pediatra nella pappa delle 12 gli ha inserito un cucchiaio di passato di verdure.

Nel passato devo mettere anche patate e carote oltre a bieta, lattuga e zucchine? Lo chiedo perché il brodo vegetale suggerito sempre dalla pediatra, contiene tutto ma ora per il passato ho un dubbio.

Altro piccolo dilemma: sono due notti che si sveglia spesso in una sorta di lamento, sono i dentini? Che fare per rilassarlo e tranquillizzarlo (escludendo la camomilla e simili)?

Grazie Dottoressa


Il passato di verdure dovrà essere composto da tutte le verdure servite per preparare il brodo vegetale: non saranno certo i pochi amidi contenuti nei pezzettini di patata bollita a procurare stitichezza e, come ho già avuto modo di spiegare, la carota cotta non ha il potere astringente che ha da cruda, anzi.

I risvegli notturni possono dipendere da molte cause: anche il cambio di alimentazione dovuto allo svezzamento costituisce un piccolo stress, sia fisiologico a causa di un diverso modo di digerire gli alimenti, sia psicologico a causa dei nuovi sapori e, soprattutto, del nuovo modo di alimentarsi, col cucchiaio invece che con il biberon o con il seno.

Anche il fatto di essere alimentato stando staccato dalla mamma, di fronte a lei e non in braccio, è un cambiamento importante che necessita di essere elaborato. A tutto ciò possono aggiungersi i primi dentini, i primi raffreddori e chi più ne ha più ne metta.

Non ti preoccupare più di tanto dei suoi piccoli lamenti notturni e non accorrere tutte le volte anche se prima il suo sonno era più tranquillo. Cerca di lasciarlo il più possibile in silenzio nel suo lettino e non abituarlo ad acqua o camomilla notturne, controllando, però, che durante il giorno beva adeguatamente, ora che la sua alimentazione è più densa e più solida di prima.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone