Ommunal a sette mesi


 

Buona sera,

sono la mamma di una bimba di 7 mesi , che da quando è nata ha sempre avuto problemi di catarro, quindi sono sempre stata attenta a pulire il naso con risciacqui, ma nonostante tutto negli ultimi quattro mesi ha fatto per due volte l’otite (prima volta a dicembre seconda a febbraio, sempre con pus e perforazione del timpano sinistro).

Il mio pediatra mi ha raccomandato una cura a base di Ommunal. La domanda che mi pongo e che le pongo è: la bimba non è troppo piccola per tale cura?

Grazie, Adriana

L’Ommunal è un vaccino anticatarrale molto amato dagli otorinolaringoiatri. È un lisato batterico non dissimile da tanti altri vaccini della stessa categoria che, sia leggendo il foglietto illustrativo, sia cercando letteratura in merito, non sembra avere controindicazioni ad essere utilizzato anche così precocemente nonostante sia opinione comune che, ammesso che questi vaccini siano realmente efficaci, sia opportuno iniziarne la somministrazione verso il secondo anno di vita, quando il sistema immunitario del bambino è più maturo.

Però, ripeto, la sua prescrizione è frequente, soprattutto nei casi di otite recidivante di sicura origine batterica. Le otiti medie catarrali, si sa, tendono molto facilmente a recidivare, specie se la prima infezione avviene in età molto precoce, e vanno comunque tenute sotto controllo per mesi proprio per questo motivo.

Le difese immunitarie di un bambino piccolo sono scarse, si sa, ma non è propriamente questo il motivo delle frequenti recidive delle otiti nei bambini quanto piuttosto l’anatomia stessa di quella zona, con le tube di Eustachio corte e orizzontali che favoriscono il ristagno di muco nell’orecchio medio e, essendo in comunicazione con l’aria che il bambino respira, la sua contaminazione batterica.

Giorno dopo giorno, infezione dopo infezione, le difese immunitarie nei confronti delle più comuni infezioni respiratorie, il bimbo le sviluppa comunque, con o senza vaccino anticatarrale, ma se l’Ommunal ti è stato prescritto, penso che tu possa dare fiducia al tuo pediatra e somministrarlo alla tua bimba fin tanto che lo sopporta bene senza sintomi collaterali come aumento della sintomatologia catarrale o disturbi gastrointestinali.

Quello che ti consiglio vivamente, però, è la vaccinazione antipneumococco, se non l’hai ancora eseguita, perché molte otiti batteriche sono proprio dovute a questo germe.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone