Nureflex o tachipirina?


 

Buongiorno dottoressa,

oggi ho fatto fare a mia figlia di 13 mesi la 3° dose del vaccino esavalente DTPA. È cambiata la dottoressa che di solito le faceva il vaccino e che mi aveva sempre consigliato in caso di febbre post-vaccino di somministrargli la tachipirina.

Questa volta la nuova dottoressa mi ha indicato in caso di febbre il nureflex come farmaco arricciando il naso quando io le ho detto che mi era stata indicata la tachipirina. A questo punto chiedo a lei non avendo avuto una risposta che differenza c’è tra un farmaco e l’altro e perché il nureflex dovrebbe essere meglio della tachipirina.

Grazie come sempre per le sue risposte

Silvia

Forse la dottoressa aveva qualche fastidio al naso in quel momento perché, benché il nureflex, come qualsiasi altro antinfiammatorio, abbia anche un buon effetto antipiretico, il farmaco di prima scelta per contrastare la febbre resta comunque la tachipirina.

Quando usare l’uno piuttosto che l’altro? Quando prevale il sintomo febbre, senza associati dolori articolari o malesseri vari, meglio la tachipirina; mentre quando la febbre è di modesta entità ma il soggetto accusa prevalentemente mal di testa, mal di gola o dolori articolari più o meno vaghi, come avviene nelle sindromi influenzali, il nureflex, quale antinfiammatorio, sarebbe maggiormente indicato.

La tachipirina, uno dei nomi commerciali del paracetamolo, ha, come il nureflex, uno dei nomi commerciali dell’ibuprofene, un duplice effetto antipiretico e antidolorifico, ma nel paracetamolo prevale leggermente l’effetto antipiretico rispetto all’antidolorifico e nell’ibuprofene viceversa. Il vantaggio della tachipirina o paracetamolo è la sua innocuità a livello gastrico, mentre l’ibuprofene, come molti altri antinfiammatori non steroidei, si sa, può essere gastrolesivo, anche se i bambini, devo dire, lo sopportano sempre egregiamente contrariamente agli adulti.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone