Non mangia più volentieri il suo cibo

0
115

 

Buon giorno dottoressa,

ho un bimbo di quasi 9 mesi. Fino a una settimana fa i suoi pasti si suddividevano in una poppata alla mattina presto (quasi notte visto che verso le 5,30), frutta omogenizzata o fresca alle 9,30, pappa composta da 180 di passato di verdura, omogenizzato di carne, olio e un cucchiaione di grana alle 12, poppata alle 15,30 e pappa serale uguale a quella del pranzo con la differenza che al posto della carne e del grana gli metto del formaggio (40 gr. philadelphia o ricotta o caprino o crescenza…) e prima della nanna ancora poppata.

Adesso invece a mezzogiorno finisce a stento la pappa, la poppata del pomeriggio riesco a dargliela solo se deve addormentarsi (quindi succhia solo per dormire) e la sera proprio non vuole proprio nemmeno assaggiare quello che gli propongo (anche con il cucchiaino vuoto gira il faccino e serra la bocca).

Preciso che è sempre stato un mangione e che mangiava tutto in pochi minuti. In questi giorni gli è spuntato il primo dentino e ho notato che sul palato verso il fondo ha una macchiolina bianca. Può essere che gli dia fastidio? Ma perché a mezzogiorno più o meno mangia e la sera no? Manifesta poi un interesse esagerato quando noi stiamo mangiando e ieri sera gli ho fatto assaggiare qualche chicco di risotto e lo mangiava volentieri nonostante non avesse mangiato la sua pappa. Può essere già stufo? Mi sembra strano visto che abbiamo iniziato abbastanza tardi con le pappe (a 6,5 mesi la prima e a 7,5 la seconda).

Le chiedo scusa se sono stata così lunga nella descrizione ma ho provato a chiamare la nostra pediatra e la sua unica soluzione è stata quella di provare a dargli lo yogurt al pomeriggio invece che allattarlo e di dargli del latte artificiale la sera per ovviare il fatto che non ceni. A me invece piacerebbe capire perché non mangia visto che non ha mai dato problemi. Non le ho scritto che è un bel bimbo vivace e che è già un mese e più che si alza in piedi aggrappato a ogni cosa che gli capita.

La ringrazio veramente molto e le chiedo ancora scusa.

Il bimbo potrebbe avere mangiato un po’ di più rispetto alle sue reali esigenze nelle settimane precedenti e potrebbe attraversare un periodo di relativa inappetenza per questo motivo (40 gr di formaggio tutte le sere non sono pochi), potrebbe avere una malattia infettiva in incubazione o potrebbe semplicemente essere stufo della solita minestra.

Prova a passare alla carne fresca cotta a vapore (una quarantina di grammi) alternandola con legumi (15 gr pesati crudi secchi) o pesce o prosciutto (25, 30 gr massimo) e solo tre o quattro volte a settimane formaggio, magari ricotta di mucca che è magra o semplicemente qualche cucchiaino in più di parmigiano (20 gr).

Riduci la quantità del brodo vegetale in modo da rendere più concentrato quel poco che mangia, prova la pastina di piccolo formato condita con olio e parmigiano o con zucchine e parmigiano o con un piccolo ragù sui generis senza pomodoro fatto con carote, poca cipolla, sedano tritati assieme alla carne magra altrettanto tritata e frullando tutto a fine cottura (non deve rosolare e soffriggere ma cuocere in olio e acqua) e condire la pastina con questo sughetto.

Prova anche la polenta con il formaggio fuso oppure una purea di carote e patate mista a formaggio e messa al forno. Insomma, gioca di fantasia e, alla peggio, un biberon di latte ogni tanto. La sera potrebbe avere meno appetito solo a causa della stanchezza. Il puntino sul palato potrebbe essere una semplice cisti palatale o una cisti del dotto naso palatale o un residuo embrionale di un tessuto simile alla radice di un dente. non posso dirlo senza vedere il bimbo. Ma qualsiasi cosa sia non dovrebbe dare nessun fastidio e non può essere la causa della inappetenza. L’infiammazione gengivale può essere una causa di rifiuto del cucchiaino ma non proprio di inappetenza.

Se il problema dovesse continuare, fra una settimana sarebbe meglio fare visitare il piccolo. Un tentativo potrebbe essere quello di anticipare un po la cena in modo che non sia troppo stanco quando è ora di mangiare. Le sue nuove performances motorie possono stancarlo visto che immagino che non stia mai fermo.

Un caro saluto, Daniela

Vota questo articolo