Neonati in luoghi ventosi: come vestirli?


Buongiorno,

innanzitutto La ringrazio per la completezza e velocità delle Sue risposte. Complimenti davvero!

Spero che possa aiutarmi a chiarire un ulteriore quesito: ho già fatto tesoro dei consigli da Lei dati qualche tempo fa in merito a come vestire un neonato, ma vorrei sapere quale è l’abbigliamento più corretto da adottare nel caso di luoghi ventosi.

A breve infatti trascorrerò 2 settimane al mare in Olanda (vivo da quelle parti), in una località dove pare che la temperatura si aggiri intorno ai 18° anche d’estate e vi sia frequentemente molto vento.

Il mio bambino avrà allora 4 mesi ed è nostra intenzione farlo passeggiare pressoché esclusivamente nella sua carrozzina, tuttavia mi chiedevo se sia il caso di adottare qualche precauzione particolare.

La ringrazio anticipatamente per il Suo prezioso supporto.

I migliori saluti.


La soluzione migliore è quella di osservare come si comportano le mamme olandesi con i loro figli piccoli quando passeggiano sulle spiagge ventose.

Adottano passeggini leggeri e versatili con una cappottina trasparente in plastica che ripara dal vento e dal freddo. Per vestirli vi sono giacche a vento con cappuccio di tessuto leggero ma che proteggono dal vento più delle maglie o maglioncini di lana a trama larga. Solitamente sono giacche a vento o k-way esternamente in tessuto impermeabile e internamente foderati in cotone ma non imbottiti e non particolarmente pesanti.

Nei paesi nordici, Germania compresa, si trova un vestiario per bambini molto pratico e razionale, molto più di quello che si può trovare in Italia dove gli abiti estivi sono, ovviamente, leggerissimi e sbracciati e quelli invernali sin troppo imbottiti.

Per trascorrere l’estate nel clima particolare dei paesi nordici, soprattutto in riva al mare del nord, i migliori capi di vestiario per bambini si trovano solo in quei paesi e non in Italia, almeno per la mia esperienza.

Io stessa amo molto il Nord Europa e mi sono recata spesso in estate da quelle parti: ho sempre notato ed ammirato la disinvoltura con la quale le mamme nordiche affrontano le intemperie assieme ai loro piccoli, ma sono anche aiutate da un adeguato guardaroba. Allora ti consiglierei di programmare l’acquisto di alcuni vestitini o giacche proprio sul posto, portandoti, magari, dall’Italia alcune felpette, magari con cappuccio e un berrettino che copra bene fronte e orecchie ma non troppo pesante. Il problema di quei luoghi non è tanto il freddo quanto il vento e la pioggia: servono quindi abiti impermeabili con cappuccio e cuffiette nonché, oviamente, il passeggino con adeguata cappottina completamente coprente e impermeabile.

Buone vacanze!

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento