Muco nelle feci


Gentile Dottoressa,

le scrivo per avere un suo parere:
la mia bimba è nata alla fine dello scorso settembre pesava 4 kg e 250 gr per 53 cm di lunghezza ora pesa 6kg e 800gr ed è lunga 65 cm.

È allattata esclusivamente al seno.
A quattro settimane ha avuto una bronchiolite e poi fino ad oggi altri tre episodi di infezione alla alte vie respiratorie.  Ogni volta il catarro impiega molto a sparire e sul petto fino al mese scorso si vedeva quello che il neonatologo che ci sta seguendo mi ha spiegato essera un tirage, secondo lui dovuto alle coane piccole visto che persisteva anche quando la bambina era sana e mi ha assicurato che sarebbe migliorato con il passare del tempo… cosa che mi sembra già avvenuta.
Premetto che ha un fratellino di 21 mesi più grande che frequenta il nido e che in tre dei quattro casi lui era molto raffreddato e ha contagiato anche me.

Fino ai due mesi la mia bimba si scaricava molto spesso con feci giallo oro, liquide tanto che, facendo fatica a lasciarla asciutta, le è venuta anche una dermatite nella zona perineale che sono riuscita a curare solo con Canesten (dedudo quindi che fosse realmente candida).
Dai due mesi in poi è comparso tantissimo muco nelle feci (ora sembra solo muco color ocra) e se non la stimolo con il sondino o con microclisma non si scarica, se attendo più di 24 ore le feci assumono un bruttissimo odore.

La bimba ha un addome morbido non gonfio. Il muco è sempre presente anche se la bimba non è’ raffreddata e dall’ inizio di gennaio le feci sono anche untuose.
La pediatra di base mi ha messo la pulce della fibrosi cistica parlandomi del test del sudore ma il neonatologo mi dice che con uno screenig negativo e sintomi respiratori banali non mi devo preoccupare .
Quale è la sua opinione? Sono molto in ansia.
La ringrazio anticipatamente e spero di essere stata chiara.
Chiara

Con un fratello maggiore che porta a casa infezioni di tutti i tipi, non c’è nulla di strano se la piccola si è ammalata più di una volta, soprattutto nel periodo invernale e in concomitanza con malattie del fratello.

Per quanto riguarda le feci: se la bimba ha del catarro che cola dal retro faringe e non dal naso, non è necessario che il naso sia congestionato per ritrovare muco nelle feci. Se noti delle feci untuose potresti provare a modificare la tua alimentazione riducendo molto i grassi, specialmente di origine animale (formaggi, brodi di carne, troppi condimenti e così via). Lo screening neonatale per la mucoviscidosi è sicuramente valido, ma se un bambino presenta sintomi sospetti può essere opportuno praticare il test in quanto si tratta comunque di uno screening e qualche falso negativo potrebbe sempre esserci. Prova anche ad eliminare latte e latticini dalla tua alimentazione per alcuni giorni. Andando per gradi e per tentativi successivi, il problema si chiarirà.

Considera che la piccola potrebbe avere anche una colonizzazione di candida nelle feci oltre che sulla pelle.

Un caro saluto, Daniela

 

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone