Mancato richiamo pneumococco


 

Gentilissima Dottoressa,

Ho da porle una domanda circa il vaccino pneumococcico.

Mio figlio Alessandro fece la prima dose a 10 mesi, poi per motivi inerenti continue influenze susseguitesi, non ho potuto fare il richiamo previsto.

Oggi Alessandro ha 21 mesi e probabilmente inizierà il nido a ottobre, mi chiedevo come io debba comportarmi con il vaccino, se fargli l’altra dose, o se quella fatta l’anno scorso sia sufficiente, o ancora se quella dose sia in qualche modo "persa".

Mi scuso se non sono abbastanza chiara e spero di averle posto la domanda in maniera esaustiva.

Grazie ancora e buon lavoro!

Martine

 

A mio parere, per maggior sicurezza, dovresti comportarti come se il bimbo non fosse mai stato vaccinato contro lo pneumococco. Pertanto io ti consiglio di fargli fare due dosi di vaccino, una subito e una dopo due mesi, cioè ad inizio novembre.

Volendo, in occasione della seconda dose, potresti vaccinarlo anche contro l’influenza tradizionale (anche in questo caso due dosi se il bimbo, come credo, non è mai stato vaccinato contro l’influenza, ma a distanza di un mese). Ovviamente la vaccinazione antinfluenzale non è obbligatoria. Il vaccino antipneumococco da scegliere sarebbe quello a 9 antigeni (prevenar o altro nome).

Un caro saluto, Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento