Mancata crescita a un mese


 

Buongiorno,

volevo sapere se la mancata crescita di peso e di altezza di un bimbo di un mese può avere delle conseguenze sullo sviluppo futuro del bambino e sulla sua crescita.

Il peso alla nascita era di 3,13 kg, l’altezza di 50 cm, e tuttora, dopo un mese esatto, questi parametri non sono cambiati, dopo una diminuzione di peso del 10% iniziale.

Grazie

Intanto c’è da dire che se il peso attuale del bimbo è uguale a quello di nascita, non è vero che non è cambiato nulla ma, dopo una prima settimana, dieci giorni di calo, ha cominciato a crescere e se è vero che è calato del 10% del suo peso, dal momento della fine del calo ad oggi è cresciuto di più di 300 gr e se questi 300 gr sono stati recuperati in due settimane o poco più, vuol dire che il bimbo sta crescendo 150 gr o poco meno a settimana. Quindi, almeno per quanto riguarda il peso, non è vero che non è cambiato nulla.

Per quanto riguarda la lunghezza: bisogna sempre essere certi che la misurazione della nascita sia stata corretta così come deve essere senza errori la misurazione successiva. Allora, in poche parole, se il bimbo ha realmente un mese esatto ora, prova ad azzerare il contachilometri e a ripartire da ora. Pesalo nudo la mattina e misura la sua lunghezza tenendo le gambe ben allungate con le ginocchia tenute ben ferme e compresse sul piano o sul lettino (il pediatra lo sa bene, ma i bimbi si muovono e possono indurre in errore).

Da oggi, pesalo per almeno tre volte consecutive ogni settimana se lo allatti al seno e misuralo o fallo misurare soltanto una volta al mese. Allattalo a richiesta anche dieci, dodici volte al giorno e non farti prendere dal panico anzitempo. Fra una settimana ne riparleremo.

Gli stati di malnutrizione danno conseguenze nel tempo solo se sono molto gravi e prolungati nel tempo, ma nel tuo caso non credo neppure che si debba parlare di malnutrizione, ma soltanto di ritardo nel recupero del peso nascita e della ripresa ponderale.

La calata lattea può anche tardare e cominciare solo in terza settimana di vita e di allattamento e se il bimbo nel frattempo non prende altro latte, per forza di cose non può crescere, ma nel corso del primo mese questa evenienza non è rara ed è sufficiente che il bimbo, qualsiasi sia il suo calo fisiologico, non cali più in quindicesima giornata di vita e inizi a riprendere peso dalla terza settimana in poi. In fondo, mi sembra proprio che sia il tuo caso, senza dover troppo drammatizzare e cerca di non cedere a chi ti vuole imporre delle aggiunte di latte artificiale, se non lo hai ancora fatto. Fammi sapere, se credi.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone