Mal di pancia frequente


 

Salve,

approfitto della sua disponibilità per un consiglio: circa tre settimane fa il mio bimbo (4 anni) ha avuto un episodio di vomito.

Ho dato la colpa al fatto che di nascosto aveva bevuto quasi mezza bottiglia di acqua gassata alla quale non è abituato.

Ha appunto rimesso subito dopo (e un’altra volta prima di dormire). Poi più nulla. Nemmeno feci particolarmente alterate.

Da allora però ogni giorno lamenta mal di pancia. Almeno un paio di volte al giorno e, in alcuni casi anche di più. Se gli chiedo di indicare dove, segna con la manina l’area intorno all’ombelico.

Spesso noto che quando lamenta questi disturbi ha anche aria nel pancino, che emette con odore davvero sgradevole (tipo quando si ha il virus intestinale).

Aggiungo che per il resto il bimbo sta bene, mangia abbastanza di gusto. L’intestino non è regolarissimo, in genere si svuota ogni due giorni (le feci però non sono dure).

Il mio pediatra sostiene che dipende da questo, perchè i bambini devono svuotarsi tutti i giorni. Ma lui è sempre stato così e non aveva problemi di mal di pancia fino al giorno di cui ho descritto sopra.

Secondo lei cosa potrebbe causare questi disturbi al mio cucciolo?

Aggiungo che ha fatto diverse analisi del sangue in passato e anche il test per la celiachia (a seguito di un episodio di convulsioni febbrili semplici) dal quale era apparsa solo la bilirubina un pochino alta. Rifatti esami ed eco addome ed era tutto ok.

Grazie mille

Imposta una dieta corretta al bimbo: riduci i grassi di origine animale, cioè riduci e magari elimina del tutto per almeno una settimana formaggi vari, yogurt e simili. Lascia il latte la mattina (parzialmente scremato) con alcuni biscotti secchi, meglio se fette biscottate (biscotti 3-4, fette biscottate sbriciolate 2).

A metà mattina e a merenda proponi frutta fresca e non succhi di frutta (mela, pera, banana con qualche cucchiaino di succo di arancio) più, volendo, uno o due biscotti secchi (oro saiwa e non frollini o biscotti con burro).

A pranzo e a cena dai cereali, cioè pasta o riso o orzo perlato conditi con olio o sugo di pomodoro fresco e basilico e un filo di olio a crudo più carne bianca o legumi rigorosamente decorticati e contorno di verdure cotte. Evita patate. Evita patatine fritte, insaccati, merendine confezionate, bevande gasate, ecc. La sera idem come di giorno ma con minestrina in brodo anziché asciutta.

In definitiva riduci i grassi animali, la cioccolata e gli inutili fuori pasto, se li mangia.

Se i dolori addominali continuano, puoi ricercare gli ossiuri o altri parassiti nelle feci oppure togliere il latte o dare un latte privo di lattosio. Per il resto si deve procedere per gradi, valutando settimana dopo settimana i miglioramenti.

Fai bere molta acqua al bimbo e qualche volta sostituisci le fette biscottate normali con fette integrali. Ovviamente evita la coca cola.  

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone