Mal di orecchi e febbre: che fare?


Salve dottoressa,

le chiedo un consiglio o aiuto:

Da qualche giorno la mia bimba di quasi 5 anni ha iniziato a soffrire di mal di orecchio. Quando ho chiamato il pediatra mi ha detto di darle l’Otalgan e il Nureflex.

Da stanotte il dolore è aumentato e siccome non trovavo il pediatra, di testa mia sono partita con l’antibiotico.

La bimba è sempre mogia, mangia poco e ha anche 2-3 lineette di febbre, continuo a non trovare il pediatra, che posso fare?

Grazie.


Normalmente, se a un primo controllo il pediatra non ha ritenuto necessario darlo subito, bisognerebbe attendere un secondo controllo dopo due o tre giorni prima di decidere se dare o meno l’antibiotico per una otite, suppongo catarrale, in un bambino che ha più di due anni.

Però se la tua bimba è sofferente, se il dolore, non solo non è scomparso con l’antidolorifico e l’antinfiammatorio, ma è diventato bilaterale, se la bimba ha febbre, anche bassa, meglio darlo e in tal caso, in prima battuta, ti consiglierei l’amoxicillina somministrata tre volte al giorno (Zimox, per esempio).

Appena potrai rintracciare il tuo pediatra farai ricontrollare la bimba, ma se fosse ancora difficile trovarlo, se dopo tre giorni non vedessi miglioramenti, puoi sostituire l’amoxicillina con amoxicillina più acido clavulanico, cioè Augmentin o Clavulin, da somministrare due volte al giorno.

La terapia, se confermata da chi potrà visitare la bimba, dovrà essere continuata per almeno otto giorni.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone