Mal di gola che non passa


Buongiorno d.ssa, le scrivo perche’ ho trovato molto esaustiva e chiara la sua risposta in merito a streptococco e mononocleosi. Io (38 anni) ho iniziato un mese fa con febbre (intorno ai 38), mal di gola e tosse (da bruciarmi i bronchi) il medico mi ha prescritto zimox per 6 giorni, finito l’antibiotico a distanza di 10 gg mi e’ tornata febbre (sempre sui 38) e placche in gola, la guardia medica mi ha dato zitromax 500 per 6 gg, ieri ho finito ma e’ rimasta una placchetta sulla tonsilla di sinistra e ho un po’ di prurito in bocca. Ho il terrore di fare una ricaduta, inizio a pensare se sia streptocco o mononocleosi e cosa devo fare per avere al piu’ presto una diagnosi evitando pero’ di prendere anche un antibiotico che poi non faccia effetto (perche’ se faccio il tampone prima di 4 giorni non ho l’esito) In attesa di un suo consiglio, la ringrazio

 

In realtà saresti un pò fuori dal mio raggio di azione essendo pediatra, comunque, quello che posso dirti che ormai, avendo iniziato la terapia antibiotica, difficilmente un tampone faringeo potrebbe chiarire le idee e permettere una diagnosi differenziale tra faringotonsillite batterica da streptococco che necessita di terapia antibiotica o la manifestazione iniziale di una bella mononucleosi. Una visita dal tuo medico curante potrebbe evidenziare o escludere la presenza di un ingrossamento massivo dei linfonodi laterocervicali più suggestivo di mononucleosi che di tonsillite batterica anche se presente anche in quest’ultima. Potresti inoltre dosare gli anticorpi specifici per il virus di E.Barr, fare un monotest e un emocromo e ti toglieresti anche questo legittimo dubbio in quanto, se così fosse, la terapia antibiotica non sarebbe indicata e lo zimox addirittura controindicato. Più di questo, purtroppo, senza poterti visitare personalmente, non posso dirti.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone