Linfonodi ingrossati e vaccino Mpr


Buongiorno dott.ssa,
Alessandro, 15 mesi il 30 aprile, ha fatto il vaccino MPR, e dal giorno dopo ad oggi, ha i linfonodi ingrossati, dietro la nuca e all’inguine. Premetto che è l’unico sintomo che ha avuto e ieri l’ho portato dalla pediatra che mi ha detto che è normale a 10 giorni dal vaccino, che comunque fra un mese lo vuole rivedere perché secondo lei può aver avuto o la toxoplasmosi o il citalomegavirus, e nel caso gli vuole far fare le analisi (questo perché le ho riferito che per un mesetto ha mangiato poco e niente ma questo prima del vaccino).
Lei cosa ne pensa?
La ringrazio e la saluto
Emanuela


La penso nello stesso modo: i linfonodi dovevano sicuramente essere preesistenti alla vaccinazione perché un giorno non basta per scatenare la reazione, qualora dipendesse dalla vaccinazione. L’influenza del vaccino sulle condizioni generali del bimbo si può vedere tra i 5 giorni dopo la vaccinazione e i 30 giorni. Dopo un mese dalla vaccinazione, quindi, se continua a mangiare poco e ad avere linfonodi ingrossati (ma devono essere veramente di almeno uno o due centimetri di diametro per preoccuparsi) si possono eseguire le analisi per capire un po’ meglio il problema.
Un caro saluto,
Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone