Latte vaccino, Zimyl, coliche e risvegli notturni


 

Gentilissima Dottoressa Daniela,

mio figlio Simone nato il 7 febbraio con parto naturale di 3.600 Kg per 53 cm a 2 mesi ha iniziato a prendere il l.a. e da lì è stato un susseguirsi di coliche dopo ogni pasto certe volte anche scariche di diarrea. Al 4° mese è stato svezzato con pastina, brodo di verdure, omogeneizzati di frutta e carne. Il pediatra aveva indicato anche alcuni formaggi ma è stato impossibile darli poiché arrivavano le coliche e la mattina e il pomeriggio prendeva latte di proseguimento n.2 con biscottino.

Al 6° mese siamo passati al latte vaccino che ho dovuto subito cambiare con Zymil e simili poiché arrivavano le coliche. Tengo a precisare che dal 4° mese sono iniziati numerosi risvegli notturni anche 8-9 per notte cosa mai successa poiché Simone dal 1° mese ha sempre dormito tutta la notte di fila

Siamo ad oggi che pesa 11 Kg per 78 cm di lunghezza e di c.c. 47 il pediatra dice che è solo un po’ robusto ma io sono veramente in pensiero. Inoltre da qualche giorno ho eliminato del tutto il lattosio dalla sua dieta e i risvegli notturni sono diventati 1-2 per notte.

Le riporto una giornata tipo così mi potrà dire se ritiene che la dieta è sbagliata

Colazione: 210 g latte MILA sz Lattosio + 1 fetta biscottata e 1/2

Pranzo e Cena: Brodo q.b. + 2 cucchiai e 1/2 di pastina normale (cioè non Plasmon e simili)+ 2 cucchiaini di olio+ 1/2 vasetto omo di carne o pesce+2 cucchiai di passato di verdure

Merenda: 200g di latte MILA sz Lattosio + 1 fetta biscottata

Resto fiduciosa in attesa di una sua risposta ringraziandola anticipatamente per il tempo dedicatomi

Saluti Valentina

Dieci chili e mezzo sarebbe il peso ideale del bimbo ma può darsi che la sua costituzione sia robusta e le sue masse muscolari ben sviluppate con una ossatura pesante e questo scarto non ci sia.

Non mi trovo d’accordo con il latte vaccino a sei mesi, sia per i sintomi gastrointestinali presentati al momento della introduzione del latte artificiale sia per la grande quantità di grassi animali contenuta nel latte di mucca rispetto ai latti adattati, sia per la relativa carenza di ferro e di altri oligoelementi importanti per tutti i bambini ma specialmente nei bambini che tendono a crescere molto.

Per il resto, le quantità di latte e di tutti gli ingredienti delle due pappe sono giuste se non fosse per il mezzo vasetto di carne omogeneizzata che non so a quanti grammi corrisponda. Il tuo bimbo è grande come un bimbo di un anno e più, pertanto ha bisogno di almeno 40 gr di carne a pasto e ti consiglierei di passare alla carne fresca frullata. Per quanto riguarda i formaggi: dipende dalla sua capacità di tollerarli. Due cucchiai di pastina, inoltre, possono bastare.

Per quanto riguarda i risvegli notturni, non hai mai pensato ad una intolleranza alle proteine del latte oltre a quella al lattosio?

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone