Latte vaccino: va introdotto prima dell’estate?


 

Buongiorno dottoressa,

dovrei iniziare a dare il latte vaccino a mio figlio dopo l’anno (ora ha sette mesi) ma molte mamme mi dicono che bisogna iniziarlo prima dell’arrivo dell’estate, anche se non ha un anno. Questa cosa è vera?

La ringrazio, Elisa.

Sono vecchie dicerie che dipendono dal fatto che anticamente, in mancanza di sistemi di refrigerazione e di pastorizzazione, il latte, nei mesi caldi, era maggiormente soggetto a deterioramento e a contaminazioni batteriologiche.

Ora tutto ciò è assolutamente superato e il latte vaccino, opportunamente diluito e bollito inizialmente poi, piano piano, dato così com’è se pastorizzato selezionato e della centrale (mai il latte crudo nonostante sia di moda) può essere iniziato in qualsiasi stagione.

Se il bimbo è allattato artificialmente, può essere dato verso la fine del primo anno di vita, a meno che non si voglia utilizzare i latti di crescita, indicati fino al terzo anno di vita; se il bimbo è allattato al seno, invece, solo se il latte materno fosse insufficiente.

Ma qualunque sia l’età in cui si inizia a somministrarlo, non è certo il caldo a dovere influenzare questa decisione.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone