Latte di soia e stitichezza


 

Cara Dottoressa,

Grazie mille per i suoi preziosi consigli. Piuttosto volevo comunicarle che il latte di soia che stiamo somministrando al bambino da due giorni gli ha provocato una stitichezza terribile, tanto che stamani piangeva mentre cercava di evacuare. Soltanto dopo un clisterino è stato meglio.

E adesso, come ci dobbiamo comportare? È possibile che il latte di soia possa dare questi disturbi?

Purtroppo viviamo in Sardegna ed è disagevole spostarci, perché in caso contrario saremo sicuramente venuti da lei e non l’avremo disturbata via online. Comunque la ringrazio e mi scuso ancora per il disturbo. Eleonora

Il lattosio è lassativo, quindi l’assenza di lattosio dall’alimentazione del bambino può tranquillamente avere provocato un relativo squilibrio con stitichezza. Perché non provare a somministrare fermenti lattici e, appunto, un semplice latte privo di lattosio anziché di soia? La Sardegna è un’isola meravigliosa e i suoi abitanti sono pieni di risorse e di qualità, incluso l’orgoglio e l’attaccamento alla loro terra: io considero i sardi dei privilegiati e anche coloro che, magari solo per lavoro, si sono trasferiti in quei luoghi che non devono essere abbandonati, ma al contrario, bisogna continuare a valorizzare cercando di arginare ogni forma di palese o occulta colonizzazione.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone