La notte dorme bene, ma i pisolini sono un problema


 

Buonasera,

ho bisogno di un consiglio: la mia bimba di tre mesi e mezzo si addormenta da quando aveva un mese, la sera dopo la poppata delle 22, sulla spalla del babbo dopo aver fatto il ruttino e va aventi fino a mattina (5.00-6.00). Poi mangia e si riaddormenta da sola nel suo lettino e dorme fino alle 8.30-9.00. Questo dopo aver messo a punto un rito che si ripete identico tutte le sere.

Per i pisolini diurni però (ne fa 4 di 40-50 minuti) occorre, prima di metterla nel lettino, cullarla almeno dieci minuti e non ne vuol sentire di addormentarsi da sola. Inoltre dopo circa mezz’ora che dorme inizia a lamentarsi e si gira anche a pancia in giù nel lettino, mugolando e a volte piangendo (ma non è sveglia). Se la cullo si calma. Come posso fare perché questi pseudo risvegli cessino e si addormenti tranquillamente da sola?

Tengo a dire che il metodo Estivill non fa per me e non credo neanche che i bimbi siano tanto felici di andare a letto in quel modo. Un’ultima cosa: se si gira bocconi mentre dorme devo cambiarle posizione o la lascio fare?

Mi scuso per il mio dilungarmi anche nei particolari e La ringrazio per i Suoi preziosi consigli, Nicoletta e la piccola Elena

Il sonno diurno è diverso da quello notturno e può non essere gestito nello stesso modo. Basterebbe che la piccola fosse sistemata in un luogo tranquillo, non è necessario che ci sia il buoi visto che sarebbe una situazione innaturale di giorno, cioè basta la penombra, l’ambiente fresco e, al limite, anche il passeggino o la sua culla. Poi la si può cullare un po’ passeggiandola per casa e cantando una canzoncina, magari con un rituale inventato diverso da quello notturno.

I pisolini possono anche essere di meno, magari solo tre, uno in tarda mattinata, uno dopo la poppata dell’una o giù di lì e uno nel pomeriggio prima del bagnetto o della poppata delle otto o giù di lì. Il desiderio e il piacere di essere cullati è fisiologico a questa età e non vedo il motivo di cercare un altro metodo se questo funziona bene. Dieci minuti per addormentarsi è un tempo normalissimo così come normale è il cambio di posizione durante il sonno.

Non c’è molto altro da fare se non assecondarla nel suo desiderio di contatto fisico qualora tu fossi restia per paura di creare delle abitudini difficili da gestire in futuro. Lascia perdere Estivill e soprattutto lascialo perdere a soli tre mesi o poco più!

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone