Isocef (cefalosporine) e dentini grigi


 

Gentile dottoressa,

mia figlia, che non si è mai ammalata in 11 mesi, purtroppo si è ammalata e ha fatto la seguente cura: Clenil e Fluibron per aerosol, Bentelan 0,5 (una la mattina e sera il primo giorno; una la mattina e mezza la sera il secondo giorno; una la mattina il terzo giorno).

Poi ho sospeso tutto (Bentelan e aerosol) e la mia pediatra mi ha dato l’antibiotico (che sta prendendo tutt’ora) Isocef un misurino al giorno (pesa 8,5 kg) e Fluifort sciroppo (2,5 ml, 2 volte al giorno).

Dopo 5 giorni dall’inizio della cura (Isocef e Fluifort) ho notato macchie grigie in corrispondenza degli incisivi inferiori e superiori.

La domanda è: le macchie sono dovute alla terapia assunta? Escludo le cadute accidentali. Il fluoro lo prende circa due volte alla settimana, massimo tre considerando che beve l’acqua Uliveto.

Grazie

Le cefalosporine (Isocef è una di quelle), che io sappia, non hanno come effetto collaterale conosciuto, quello di macchiare i denti. L’intossicazione da fluoro procura macchie biancastre o giallastre e non scure sui denti, mentre alcuni batteri detti cromogeni, presenti nel cavo orale e del tutto innocui per il resto (non provocano carie), possono provocare macchie scure sui denti.

Però il quesito è prettamente dentistico e ti dovresti rivolgere al pedodontista o all’odontoiatra del sito.

Se l’acqua che beve la bimba è fluorata a sufficienza, non servirebbe la terapia a base di fluoro.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone