Ipotermia e antibiotico


Buongiorno mia figlia di 4 anni ha avuto la febbre per 4 gg allora dopo una visita la pediatra ha prescrittio antibiotico. Dopo due dosi la febbre scompare e la bimba sta meglio. Ho misurato la febbre per controllare che tutto fosse ok e mi sono accorta che ha temperatura mentre dorme che va dai 35.4 ai 35.8 mentre durante il giorno raggiunge i 36 – 36.3. Ho consultato la pediatra e mi ha detto di non preoccuparmi che se la bimba sta bene non ci sono problemi e mi ha consigliato di non provare più. Cosa ne pensa lei? Grazie

 

Durante il sonno il metabolismo e, di conseguenza, la temperatura corporea che ne è uno degli aspetti, si riducono fisiologicamente. Non viene in mente di misurare la temperatura ad un bambino quando dorme se sta bene e non ha malattie in corso, ma se si facesse ci si renderebbe conto che è più bassa di almeno un grado rispetto allo stato di veglia. Inoltre, se ad un bambino che ha febbre vengono somministrati antipiretici, è possibile che il loro effetto si prolunghi anche oltre il periodo di persistenza della febbre che spesso, soprattutto nelle infezioni virali che sono le più frequenti, ha un andamento capriccioso e diminuisce velocemente anche spontaneamente, magari dopo poco tempo dalla somministrazione dell’antipiretico che ha un’azione più duratura. Pertanto è facile che dopo alcuni giorni di febbre, durante i quali è stato somministrato un antipiretico, si verifichi un periodo di relativa ipotermia sia diurna che notturna. Infine bisogna dire che il meccanismo regolatore della temperatura corporea che è responsabile di mantenerla stabile in un organismo sano deve lavorare molto di più per cercare di abbassarla quando compare la febbre in occasione di una malattia o per qualsiasi altro motivo. Questa iperattività può transitoriamente mantenersi anche dopo la scomparsa della febbre, almeno per alcune ore, procurando quindi un relativo stato di ipotermia anche se non sono stati somministrati antipiretici. Se, poi, il bambino ha sudato molto nelle ultime ore, più facilmente di notte, essendo il sudore uno dei meccanismi principali di abbassamento della temperatura corporea, il gioco è presto fatto.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento