Interpretazione esami ematici


Grazie per aver preso in considerazione la mia e-mail. Ho fatto fare un prelievo ematico al mio bambino di 5 anni perché a causa dell’influenza stagionale era inappetente, sentiva molto freddo e mi sembrava un po’ pallido.

V.Globulare 75.9 ,MCH 26.0, neutrofili 45.6 , Monociti 11.4 , Sideremia 29 , Proteina C Reattiva 5.85, VES 23.

Tutto il resto è assolutamente nella norma.  Il bimbo cresce normalmente solo che lamenta spesso i dolori di crescita. In attesa di risposta le mando tanti saluti.

È possibile che il bimbo abbia una leggera anemia da carenza di ferro. Per valutarla correttamente sarebbe necessario conoscere transferrinemia e ferritinemia. La ves leggermente alterata può dipendere anche da questo, cioè da una lieve anemia ma siccome anche i monociti sono leggermente aumentati e la pcr è anch’essa un po’ elevata non sarebbe male capire se il bimbo, dopo avere superato l’influenza, ha ancora una infezione circolante, una mononucleosi, per esempio. I valori, nel complesso, non sono particolarmente distanti dalla norma, ma nemmeno normalissimi. Andrebbe rivisitato, andrebbero approfondite alcune analisi e eseguito anche, a mio
avviso, uno striscio di sangue periferico da fare esaminare al medico analista di persona perché, a volte, i risultati dell’emocromo vengono letti automaticamente dall’apparecchio che esegue le analisi che può non distinguere, per esempio, un linfocita immaturo con un grosso nucleo da un monocita e qualche dubbio può sempre rimanere.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone