Inizio svezzamento e consigli


Salve dottoressa.

La mia bambina è una bimba prematura, è nata 2 settimane prima del presunto parto, per causa mia gestosi e quindi di conseguenza, pesava solo kg 1,870.

È stata ricoverata in terapia intensiva neonatale per 17 giorni.

Ora sta benissimo, ha sempre mangiato benissimo e con gusto il latte artificiale, purtroppo, e anche prendendo ora 175 ml ogni tre massimo quattro ore, quando lei lo richiede. La notte dorme tranquillamente e ora pesa anche kg 5,700.

Però ora credo che sia arrivato il momento dello svezzamento, io sto cominciando a darle un misurino raso e non compresso di Plasmon granulato, giusto per far iniziare a sentire un sapore diverso da quello che prende sempre, ho iniziato a darle -non sempre però- un po’ di crema tapioca.

Ma la mia domanda è… Posso iniziare a svezzarla con gli omogenizzati?Qual è quello giusto? E come iniziare?

La ringrazio in anticipo della risposta

madre di Desyrheè

 


Non conosco l’età della tua bimba, non so se riesce già a stare seduta sul seggiolone e non mi dici come accetta il cucchiaino, magari con la frutta. Normalmente, però, ad un bimbo allattato artificialmente, prima di iniziare le pappe a cucchiaio, si propongono i cereali nel biberon in piccole quantità e si sostituisce il latte numero uno con un latte numero due di proseguimento.

Poi si inizia con la frutta e la pappa con brodo vegetale non è che il quarto cambiamento. Considera, ora, la bimba, di quattro mesi e mezzo, cambia gradualmente il latte numero uno con il numero due, anche della stessa marca e fai questo cambiamento piano piano, in una settimana circa, sostituendo una poppata al giorno o ogni due giorni; poi inizia ad introdurre un cucchiaino raso di crema di riso o di riso mais e tapioca, prima ad una sola poppata, poi a due non consecutive, poi a tre, quattro e via dicendo.

Se la crema di riso procura stitichezza, alternala con mais e tapioca e con biscotto granulato primi mesi; regola la bimba a 5 poppate al giorno di 170 gr, poco più, poco meno e, una volta al giorno, prova mezzo vasetto di omogeneizzato di frutta (mela o pera).

Dopo una mezz’oretta darai anche il biberon di latte, ma senza farine o biscotto se avrà mangiato la frutta. Una volta abituata a tutti questi cambiamenti, che potranno durare circa tre settimane o un mese, potrai iniziare una pappa a mezzogiorno: a mio parere non prima.

Però, è ovvio che deve essere il tuo pediatra a valutare il tutto e soprattutto a decidere i tempi dello svezzamento, che non si possono prevedere senza conoscere la bimba e il suo sviluppo psicomotorio.

Un caro saluto,

Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone