Inizio dello svezzamento: schema corretto?


 

Buongiorno Dottoressa,

ho iniziato a svezzare il mio bambino che proprio oggi ha compiuto sei mesi.

La sua giornata è così composta: al mattino quando si sveglia circa ore 7.00/8.00 latte materno, 11.30/12.00 pappa, 14.30/15.00 latte materno, 17.00 frutta, 19.00 latte materno, 22.00 latte materno.

A volte si sveglia alle 3.30 nel mattino e lo allatto. Io lo allatterei anche meno volte al giorno, ma lui è piuttosto affamato e desidera molto il seno, addirittura a volte dopo la pappa desidera un po’ di latte dal seno.

Le chiedo se questo schema, tenendo conto che sono all’inizio, possa andare bene o meno.

Ne approfitto anche per farle un altra domanda: presto comincerò a lavorare e dovrò alzarmi molto presto al mattino, e rientrerò alle 14.30. Devo svegliare il mio bambino per allattarlo, tenendo conto che quando viene svegliato rimane nervoso a lungo o è meglio dargli il latte artificiale? E continuare con il mio latte dalle 14.30 in poi?

Grazie mille per il suo aiuto

Lo schema che stai adottando va bene.

Per quanto riguarda la mattina: a volte i bambini succhiano al seno anche dormendo o nel dormiveglia, quindi sarebbe bene provare ad attaccarlo al seno prima di uscire per andare al lavoro. Se non fosse possibile, invece di dare latte artificiale così presto, visto che non mi sembra che tu abbia carenza di latte, durante la giornata, dopo ogni poppata, potresti provare a tirarti o spremerti il latte residuo travasandolo poi in un biberon sterile che potrà essere conservato in frigo per la mattina seguente e appena riscaldato a bagnomaria o nello scalda biberon.

Se farai questa operazione quattro, cinque o anche più volte al giorno, alla fine, probabilmente, potresti riempire un bel biberon con il tuo latte e qualcuno potrà darlo al bimbo in tua assenza.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento