Inappetenza e vomito: quali le cause?


Buongiorno dott.ssa,

torno ancora a disturbarla, sempre per Federico (5 mesi).

Come le avevo scritto qualche giorno fa ha ancora naso chiuso, muco e catarro in gola dopo un forte raffreddore, sono dieci giorni ormai e gli sono anche spuntati i due dentini inferiori.

L’inappetenza è ancora presente; lui proprio non ne vuole sapere di bere il latte. Devo fare davvero un forte sforzo per farlo bere e si sono presentati ancora due episodi di vomito.

Ora, le chiedo, tutto questo stato è dovuto ai muchi che ha ancora in gola e nel naso. Io sono preoccupata perché a settembre gli è stata trovata una lieve pielectasia al rene destro di 4 mm e il medico a suo tempo mi disse che una possibile infezione urinaria poteva manifestarsi con inappetenza e vomito. Non so come comportarmi, dice che sarebbe il caso di fargli un’urinocultura?

La ringrazio infinitamente della pazienza e la saluto cordialmente

Giulia


La dilatazione del bacinetto renale è veramente modesta e, in linea teorica, non dovrebbe preoccupare dal punto di vista delle complicazioni che potrebbe dare. Per formulare un parere sul vomito del bambino, bisogna visitarlo per bene: le cause potrebbero essere varie.

Se si suppone la causa infettiva, sia una faringite, soprattutto se batterica, che una otite catarrale, nonché, certo, anche una infezione alle vie urinarie, possono dare inappetenza e vomito. Una infezione gastrointestinale potrebbe essere un’altra causa, ma, in questo caso, dopo il primo o i primi due giorni di vomito, dovrebbe comparire la diarrea e diventare il sintomo principale.

Dal punto di vista del disturbo che può arrecare, anche una abbondante produzione di muco dalle alte vie respiratorie, continuamente deglutito può essere causa di vomito. Ma un bambino inappetente può anche vomitare quando è forzato con troppa insistenza a mangiare. Io penso che dovresti farlo nuovamente controllare dal pediatra e, se non emergono cause evidenti a giustificare il vomito, specie se il bimbo appare pallido e un po meno reattivo del solito, oltre che inappetente, io deciderei senz’altro, per scrupolo, un esame delle urine con urinocultura. Di più non saprei dirti senza poter conoscere il bimbo.

Un caro saluto,

Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone