In questo caso è consigliata la vaccinazione


 

Gentile Dottoressa,

probabilmente sono tra le migliaia di mamme che stanno vivendo con terrore questa influenza.

Sono la mamma di Giorgia di 3 anni che lo scorso aprile è finita in ospedale per un inizio di polmonite, per fortuna risoltasi in pochi giorni senza conseguenze. La bambina, fin a quel momento non ha mai avuto nessun problema alle vie respiratorie se non i soliti malanni stagionali.

Quando sento parlare di bambini con patologie croniche, non riesco a capire se un solo episodio di polmonite possa mettere a rischio mia figlia! Tra l’altro io sono in attesa al 6 mese e il parere del mio ginecologo non è positivo al vaccino. Per lui dovrei solo stare attenta ed evitare gente (???) ma io lavoro e sono a contatto con la gente, mia figlia frequenta la scuola materna e per finire mio marito insegna.

Il suo parere mi conforterebbe!

P.s. alla bimba ho sempre fatto il vaccino anti-influenzale e quest’anno sto aspettando che si liberi della tosse per andare dalla pediatra. Tra l’altro da un mese le sto somministrando Lantigen B. Può essere una copertura sufficiente?

La ringrazio anticipatamente.

Io ti consiglierei di vaccinarti e di vaccinare la tua bimba sia per la pandemica, quando il vaccino sarà disponibile, sia per la stagionale, almeno per quest’anno particolare a causa della nascita del secondogenito e della concomitanza delle due influenze. La tua bimba non deve essere considerata a rischio solo perché ha avuto un pregresso episodio broncopolmonare però è ad alto rischio di contrarre la pandemica, che potrebbe durare, con più di un’ondata, altri mesi, fino alla nascita del secondogenito e di contagiare, di conseguenza, sia te che il nascituro.

Vedo, quindi, la tua situazione tra quelle con fattori di rischio e non vedo, di conseguenza, il motivo per non vaccinarvi. La vaccinazione antinfluenzale serve solo per l’influenza stagionale e il lantingen B è un vaccino anticatarrale blando e generico che stimola la produzione di anticorpi, quando la stimola, nei confronti dei più comuni batteri respiratori, batteri e non virus. Pertanto entrambe le vaccinazioni sono inutili per la pandemica.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone