In montagna a tre mesi

0
192

 

Salve dottoressa,

sono mamma di una bimba di 3 mesi. Volevo sapere se posso portarla in montagna dato che abbiamo una casa. Altre mamme dicono che potrei procurarle danni all’udito, lei che ne pensa?

La ringrazio anticipatamente


 

Se fosse vero, la maggior parte dei bambini peruviani e Himalayani sarebbero sordi o condannati alla sordità.

Puoi andare tranquillamente in montagna con la tua bimba, sapendo però che, clima diverso a parte, per il quale basta soltanto coprirsi meglio, fino a 1000 metri di altitudine, solitamente, i bambini non avvertono differenze significative e si adattano immediatamente, mentre oltre i mille, ma soprattutto oltre i 1500 metri, potrebbero verificarsi alcuni fastidi dovuti al mal di montagna, come inappetenza e insonnia, superabili tranquillamente dopo alcuni giorni di adattamento.

Un altro ipotetico problema può essere il caminetto, che scalda in modo disomogeneo l’ambiente e, a volte, lo affumica, rischiando di procurare irritazioni e infiammazioni alle vie respiratorie.

Ma fondamentalmente, ad una quota compresa tra 900 e 1500 metri, con belle giornate assolate e molta neve intorno, i bambini si trovano bene e respirano un’aria purissima.

Buona vacanza. Daniela

In montagna a tre mesi
Vota questo articolo