Il pediatra vuole darle l’artificiale, ma cresce davvero poco?


 

Gentile dottoressa,

la mia Valentina è nata il 29/01/2009 con peso alla nascita di 2,900 Kg e lunghezza di 48 cm.

Purtroppo il parto è stato difficile e la mia bambina ha avuto una sofferenza respiratoria (punteggio di Apgar 6/8 con acidosi metabilica);ne è conseguito l’immediato ricovero in terapia intensiva che ha determinato l’allontanamento da me e la conseguente difficoltà ad attaccarsi al seno. Valentina, infatti, è alimentata al biberon con il latte che io stessa tiro dal seno con l’aiuto di un tiralatte.

Alla dimissione i parametri erano: peso 2,700 kg, lunghezza 48 cm. Ad un mese peso 3,6 kg, lunghezza 53 cm; a due mesi peso 4,4 kg e lunghezza 58cm. La mia pediatra dice che cresce troppo poco in peso, e quindi mi ha consigliato almeno una poppata al giorno di latte artificiale di tipo Humana plus. Ho provato per due settimane, ma la crescita non è certo aumentata: Valentina ora pesa 4,7 kg.

Al controllo neuro comportamentale per le sequele della sofferenza, il neonatologo mi ha rassicurata dicendomi che la sua crescita non è eccezionale, ma neanche preoccupante, e che, inoltre, e cosa più importante, la mia bambina è così sveglia e vigile che dimostra più della sua età a livello psicomotorio (anche questa sua vigilanza potrebbe essere la causa di un consumo più marcato di calorie).

Devo quindi tranquillizzarmi e attribuire questo suo peso alla sua personale costituzione (mio marito a 33 anni è alto 1,80 e pesa 65 Kg)? Posso smettere di pesarla continuamente, ed eliminare tutto lo stress accumulato?

Grazie della disponibilità

Non solo puoi smettere di pesare la bimba continuamente, ma devi smettere!

La bimba sta crescendo più che bene per il peso che aveva alla nascita e non vedo proprio nemmeno il motivo di dare aggiunte di latte artificiale se prima dell’aggiunta stessa cresceva, da come ho capito, in media, 850 gr al mese.

Concordo quindi perfettamente con il parere del neonatologo e ti consiglio proprio di tranquillizzarti non solo riguardo allo sviluppo psicomotorio della piccola, ma anche al suo sviluppo ponderale e anche il lunghezza, così come vorrei, se non è troppo tardi, rassicurarti sul tuo latte ed esortarti a continuare ad allattare la bimba con serenità, magari, chissà, provando anche ad attaccarla al seno se ne hai ancora voglia.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone