Il mio bimbo ha sempre fame


Preg.ma dott.ssa,
come sempre risponde ai tanti dubbi che si creano nella gestione di un figlio, soprattutto se è il primo!

Le espongo il mio dubbio: mio figlio ha compiuto un anno da una settimana, e sembra che abbia una fame da lupi. Al nido stanno tentando di dargli cibi da grandi, rifiuta categoricamente la pasta, ma non i secondi, e la frutta fresca (a meno che non sia in purea), e comunque se non mangia gli danno il monopiatto dei piccoli. La sera mangia la minestra con le verdure e i vari tipi di proteine, e cereali; dopo cena insieme a noi sgranocchia un pezzetto di fetta biscottata, poi per es. ieri sera ha mangiato tutto, e in più ha voluto quasi 300 ml di latte formulato (non sono ancora passata al latte della centrale che forse sazia di più) e nella notte si è svegliato alle 3 bevendo 300 ml di camomilla per poi risvegliarsi alle 6 del mattino per la colazione, come farebbe un bambino più piccolo.
Da cosa ha origine questa fame? E lo devo accontentare? A 12 mesi pesa 10.100kg ed è alto 76 cm: Come percentili siamo leggermente fuori media? Mi diventerà obeso?

Io da piccola ero molto grossa e ne ho sofferto tanto nell’adolescenza…come anche ora.
La ringrazio per il Suo aiuto e comprensione.


Cara Serena,
il tuo bimbo è leggermente più alto di quanto non pesi: non devi quindi preoccuparti più di tanto per il suo peso. Se ha fame è buon segno e puoi in parte assecondarlo senza esagerare e senza creare in lui errate abitudini alimentari. Prima di tutto potresti proporgli sempre prima il secondo (carne o pesce o formaggio ecc.) in quantità giusta, poi il primo (pasta, riso, ecc.) che arriverà quando la sua fame si sarà un po’ placata. Dopo i pasti cerca di dargli un po’ di frutta, anche grattata e comunque come la preferisce, perché anch’essa sazia. Evita i fuori pasto finché puoi, ma se ti accorgi che non può fare a meno di un buon biberon di latte serale, ne terrai conto e ridurrai di conseguenza la merenda pomeridiana. Se vuole sgranocchiare qualcosa dagli un pezzo di pane casereccio o una fetta biscottata ma non biscottini che contengono molti più zuccheri.
Se si sazia soltanto con il biberon stracolmo puoi provare a diluire il latte con 50 gr di orzo (a sua volta già sciolto in acqua se usi quello solubile) oppure di tè. Ricordati comunque che anche se aumenti un pochino la sua alimentazione e non lo fai con dolcetti o biscotti o merendine fuori pasto o troppi cibi ad alto contenuto di grassi come i formaggi, non farai danno, compresi i condimenti che devono essere sempre controllati e bilanciati.
Gli errori alimentari sono soprattutto qualitativi più che quantitativi.
Un caro saluto,
Daniela 

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento