Gola in fiamme: omeopatici e tisane


Buongiorno dottoressa

ho un bimbo di quasi dodici mesi al quale, da circa tre giorni, sto somministrando un antibiotico per un forte mal di gola accompagnato da una febbre molto alta.

Premetto che non sono molto a favore degli antibiotici, ma visto che la febbre era arrivata a 39 la pediatra glielo ha prescritto.

Tempo fa, sempre per un mal di gola meno violento, mi aveva consigliato di provare un prodotto omeopatico (mercurio in granuli) che sembrava aver funzionato.

Volevo sapere se si può comunque somministrare prodotti omeopatici sotto antibiotici o se l’effetto di tali prodotti si annulla, e se posso, prima di sera, provare con una tisana di tiglio e malva addolcita con pochissimo miele per alleviare il fastidio della tosse.

Grazie


Io non pratico la medicina omeopatica ma penso che, in un certo senso e soprattutto in certi casi, sia in contraddizione con la medicina tradizionale allopatica. In omeopatia, infatti, la sostanza terapeutica è proprio quella che, riproducendo, in un soggetto sano gli stessi sintomi accusati dal soggetto malato, è in grado di ridurli o eliminarli del tutto quando somministrata al soggetto che li lamenta.

Per un forte mal di gola, infatti, si somministra una sostanza che, a sua volta, procura lo stesso mal di gola a un soggetto sano. Questo principio è assolutamente l’opposto di quello della medicina tradizionale allopatica, che prescrive proprio il farmaco in grado di alleviare il sintomo, non di aggravarlo.

Quindi si dovrebbe considerare l’antibiotico un farmaco antitetico e in completa contrapposizione con i principi omeopatici e un farmaco omeopatico, per logica, non andrebbe somministrato contemporaneamente a un antibiotico anche se, a dire il vero, non conoscendo la medicina omeopatica, non posso sapere quanto gli effetti di tali contrapposte sostanze si possano annullare se somministrati contemporaneamente.

Nessun problema, invece, per quanto riguarda le tisane dolcificate con miele.

Un caro saluto,

Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone