Giochi pericolosi… ma non troppo


Salve ho un bimbo di 5 anni e ieri lo zio lo ha tirato su prendendolo per la testa, dicendo che è un gioco che si faceva una volta…io mi sono arrabbiata molto…mio figlio dice di aver sentito un clic al collo….può avere delle conseguenze? Sono molto preoccupata….grazie per la risposta

 

Questo tipo di gioco e di azione va certamente biasimata e sconsigliata vivamente e hai fatto bene, a mio avviso, ad arrabbiarti. Però bisogna fare alcune considerazioni: a livello del collo insistono formazioni anatomiche delicatissime come il midollo, il bulbo, le vertebre, le radici nervose e tutto quello che sappiamo, ma esse sono ben protette da fasce muscolari solide e ben rappresentate, da tendini robusti e quant’altro… Per di più, il peso del corpo di un bambino relativamente piccolo, esclusa la testa, non è eccessivo e in corso di gioco, i gesti che si possono fare, in linea di massima, non colgono impreparata la “vittima” che, sia pure in posizione di inferiorità, tende a difendersi accentuando la contrazione dei muscoli interessati contrastando così l’azione delle mani o delle braccia che lo stanno sollevando dalla testa. Si tratta, effettivamente, di un gioco non troppo raro tra giovani ragazzi che, comunque, è bene evitare. Altra cosa sarebbe, però – e questo si che sarebbe pericoloso – se la testa fosse tirata in una direzione con una certa forza e il corpo, per un motivo qualsiasi, fosse bloccato, magari per i piedi o le caviglie, e non potesse seguire nel movimento, la direzione nella quale viene spinta la testa. In questo caso, lo stiramento del collo potrebbe essere pericoloso. Altro motivo di grave pericolo è uno stiramento violento e brusco, come un colpo secco, un urto improvviso con violento colpo di frusta. Ma per sollevare un bambino di 5 anni dalla testa sono necessarie entrambe le mani se non le braccia, pertanto la forza viene spalmata su una superficie importante come quella di entrambi i palmi o di parte del braccio o delle braccia e questo riduce di molto l’impatto per cm quadrato sulle strutture sottostanti. Quindi posso dirti che hai fatto bene ad arrabbiarti pretendendo che il gesto non si ripeta più, però, usando il ragionamento, mi sento di tranquillizzarti in merito alle possibili conseguenze. Il rumore di “clic” riferito dal bimbo potrebbe dipendere dallo stiramento di un tendine o di qualche altra struttura dei tessuti molli come succede quando si fanno schioccare le articolazioni delle dita, per intenderci…

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone