Gastroenterite e crescita a 5 anni


Buongiorno,

mio figlio di 5 anni, a fine dicembre,  ha avuto due volte la gastroenterite (vomito e diarrea) a distanza di due settimane l’una dall’altra. Ovviamente è stato  un paio di giorni quasi a digiuno e poi pian piano ha ripreso a mangiare quasi normalmente per poi riprendere il virus un’altra volta.

Mio figlio ha perso peso in quel periodo per poi passare il mese di gennaio a recuperalo. Quindi sabato il Pdf ha riscontrato che dal mese di ottobre ha avuto un aumento di cm. 2 di altezza (perfetto) e di peso Kg. 0.100 (nulla). Però io mi sono dimenticata di dirgli che si era ammalato con vomito e diarrea 25gg prima.

Inoltre, siamo stati dal medico perché quest’ultima settimana mio figlio ha avuto raffreddore quidi avrà mangiato un po’ meno. Infatti, gli ha diagnosticato una faringotracheite (fatto il test/origine virale) senza febbre e gli ha trovato molto muco.

La mia domanda è questa: visto quanto sopra premesso, le chiedo quanto tempo impiegano i bambini di questa età a recuperare il peso perso a seguito di una malattia con ricaduta?

Le parlo di un bambino che non sta mai fermo, e che non mangia le cosidette "schifezze", ma che mangia sostanzialmente bene.

P.S. La mia bilancia è digitale ma mi rendo conto che non è suscettibile ai pesi bassi. Infatti, se io peso mio figlio in braccio a me e poi mi peso da sola la differenza, e quindi il peso di mio figlio, sarà maggiore rispetto a se peso mio figlio da solo. Infatti il peso non coincide mai con quello del pdf che ha una bilancia che va tarata tutti i giorni.

Assodato questo le dico che prima che mio figlio si ammalasse il peso era in aumento dopo il mese di gennaio ho visto anche io che a seguito abbassamento adesso sta risalendo.

Insomma stava aumentando, quindi, secondo me è dovuto alla malattia che ad oggi sembra non aver preso peso. Lei concorda con me?

Grazie mille e scusi se mi sono dilungata, ma è stato anche uno sfogo fatto ad una donna che sicuramente  mi capisce, perché se faccio questi discorsi nessuno mi capisce e mi dicono che esagero. Ma io cerco solo di capire.

Grazie

Io credo di poterti capire se non altro per la lunga esperienza di ascolto delle ansie materne che ho, posso dire, da una vita, visto che forse, quando tu nascevi, io indossavo già il camice. Però se devo essere sincera, non posso non associarmi al coro di chi ti dice che stai esagerando con questa fissazione del peso del tuo bimbo. Il piccolo è già cresciutello e a 5 anni le variazioni di peso non si vedono settimanalmente come nei lattanti, sia che un bimbo sia dimagrito a causa di una gastroenterite, sia che semplicemente stia bene ma per alcuni mesi non cresca di peso.

Dal quinto, sesto anno fino alla pubertà i bambini, maschi o femmine che siano, di costituzione robusta o snella, attraversano un classico periodo definito magro in quanto la loro crescita è soprattutto in altezza più che in peso, tanto è vero che quando si osserva un bambino in sovrappeso a questa età si ha il dovere di allertare la madre in quanto potrebbe essere sintomo di una costituzione in sovrappeso da tenere sotto controllo.

Oltre a ciò, le due gastroenteriti non hanno certo facilitato la situazione, benché la perdita di peso in seguito alla gastroenterite sia soprattutto dovuta a perdita di liquidi più che a dimagrimento.

Fai in modo che il tuo bimbo si alimenti in modo corretto, sostanzioso ed equilibrato, che svolga regolare attività fisica possibilmente all’aria aperta così che possa stimolargli l’appetito. In seguito a gastroenterite, come ho detto, i bambini di solito perdono peso a causa di una forte perdita di liquidi in quanto solo una ipoalimentazione o un digiuno che si prolunga oltre la prima settimana di malattia può essere responsabile di una perdita di peso di una certa entità dovuta a dimagrimento: il recupero di questa perdita avviene nelle settimane successive alla guarigione, sempre che l’intestino si sia perfettamente normalizzato e riprenda ad assimilare regolarmente gli alimenti e questa ripresa, sicuramente più lenta se il bimbo non ha una costituzione robusta o cicciottella, se la gastroenterite è stata piuttosto importante e prolungata e più veloce se, invece, prima della malattia era un po’ in sovrappeso, avverrà comunque, sia  che tu lo pesi quotidianamente, sia che tu non ci faccia caso.

Pertanto, sono costretta a deluderti un po’ e ad associarmi al coro di coloro che tu credi che non ti capiscano. In realtà non è vero che non ti capiscono, soltanto, credo che cerchino in tutti i modi di tranquillizzarti e di non farti allarmare inutilmente.

Piuttosto, se dovesse persistere una certa inappetenza o il bimbo evacuasse feci ancora poco formate, valuta la possibilità che non tolleri ancora bene il latte vaccino o anche semplicemente il lattosio in esso contenuto: se così fosse bisognerebbe sospenderlo per un po’ aumentando, magari, la quota di formaggio stagionato come il parmigiano o dando lo yogurt che di lattosio ne contiene molto poco.

Un caro saluto, Daniela

 

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento