Forma della testolina e calo di crescita

0
141
Gentile Dottoressa,
ho un bimbo di 3 mesi e mezzo, sto notando che la testolina del mio bimbo è molto appianata nella parte posteriore, dando l’idea di essere quasi a punta. E’ normale che sia così visto che in teoria il cranio è molto plasmabile essendo così piccolo, prenderà la forma più tonda con il tempo?
Inoltre il peso si è stabilizzato a 6500, a parte i primi 2 mesi che è cresciuto piu di 1 kg, dal terzo è aumentato molto meno, intorno ai 600 etti. Mi sembra però essere cresciuto molto in lunghezza (lo vedo dai vestitini). Prende il mio latte e mi sembra di averne, ma questo calo mi sta facendo preoccupare, è il caso di integrare con del latte artificiale?
Grazie mille
Cordiali Saluti
Katia

Cara Katia,
la forma del cranio dei neonati e dei lattanti di pochi mesi, in parte è costituzionale e riprende le caratteristiche del genitore a cui assomiglia, in parte è dovuta alla probabile prolungata posizione supina con capo che poggia sul cuscino e in parte, soprattutto nelle primissime settimane, può dipendere dalla fisiologica piccola deformazione dovuta al parto se naturale e non cesareo. L’importante è la valutazione della circonferenza cranica e soprattutto del suo regolare accrescimento mese per mese.
Quando il bimbo reggerà la testa per periodi lunghi e saprà stare seduto, il tempo trascorso nel lettino sarà decisamente inferiore e la percentuale di eventuale deformazione plastica del cranio dovuta alla posizione supina prolungata si ridurrà fino ad eliminarsi.
Per quanto riguarda la crescita, se nei primi due mesi un bambino è cresciuto più del normale è frequente che rallenti la crescita al terzo, quarto mese.
L’importante è la crescita in lunghezza e la sazietà del piccolo. Entrando nel secondo trimestre, la crescita mensile in peso fisiologicamente si riduce un po’ e si assesta sui 700 gr circa con molta variabilità da bambino a bambino e a secondo del tipo di alimentazione.
Se il bambino non dimostra di essere affamato, anche una crescita mensile di soli 500 grammi, purché cresca bene in lunghezza, è considerata sufficiente, pur di non cadere in tentazione di dare aggiunte di latte artificiale che nella stragrande maggioranza dei casi risultano inutili se non addirittura dannose. Abbi fiducia nelle tue capacità di allattare bene e a lungo e nelle capacità del piccolo di farsi capire se dovesse avere bisogno di una alimentazione diversa e più abbondante.
Un caro saluto,
Daniela
Forma della testolina e calo di crescita
Vota questo articolo