Festa di Carnevale: portarci bimba di due mesi?

0
113

Salve,

un consiglio, una bimba di 2 mesi che ha problemi respiratori dovuti ad una cartilagine molte debole dell’esofago, è indicato portarla ad una festa di bimbi a Carnevale dentro una casa?
Glielo chiedo perché mi hanno consigliato di non farla uscire troppo, per non prendere freddo ma, dentro una casa con un po’ di bimbi è meglio evitare?
Grazie
Stefania

Forse ti riferisci ad una malacia del laringe che può procurare un caratteristico stridore laringeo durante la respirazione: l’esofago non dà problemi respiratori. In ogni caso io non terrei la piccola sotto una campana di vetro per questo motivo o almeno solo per questo motivo. C’è da dire comunque che la fine di febbraio è caratteristicamente un periodo di infezioni di tipo influenzale, pertanto, malacia o meno della laringe, portare una bimba così piccola in un luogo chiuso frequentato da molti bambini la espone senz’altro a qualche rischio in più che se rimanesse a casa. Però è anche vero che, almeno nei primi tre mesi di vita, i piccoli sono superprotetti da anticorpi, sia quelli placentari passati da mamma a bambino durante la gravidanza, sia quelli introdotti assieme al latte materno se si tratta di un bimbo allattato al seno.

Quindi, come dire? 

A te la scelta: se proprio non vuoi mancare alla festa, posso dirti che è meglio ora che, per esempio, se avesse sei o otto mesi perché più protetta da una immunità ereditata dalla mamma, ma se della festa non ti interessa molto, meglio una bella passeggiata all’aria aperta!

Un caro saluto, Daniela

Vota questo articolo