Feci verdi e schiumose


 

Buonasera Dottoressa,

ho visto che l’argomento è già stato affrontato, ma vorrei descrivere quello che succede alla mia piccola di 2 mesi e mezzo. Gaia si è attaccata al seno solo dopo 3 settimane dalla nascita, e praticamente da allora ha sempre avuto feci verde scuro, a volte schiumose, a volte con muco e ad esplosione. Tutto questo accompagnato da terribili coliche che la fanno veramente soffrire.

Ho già provato di tutto, dai fermenti lattici, ai prodotti più classici contro le coliche, ad una dieta mirata da parte mia, eliminando una determinata categoria di alimenti (in questo periodo non sto mangiando latticini), ma la situazione non sembra migliorare.

Lei soffre, ed io pure. L’aiutiamo con il sondino, così come consigliatomi dal pediatra. Sembra, dai suoi precedenti post, che le feci verdi non siano preoccupanti, ma per quanto tempo dobbiamo continuare? non c’è modo di aiutare questa piccina? La bimba mangia abbastanza in fretta, e nelle ultime due settimane e mezzo ha preso solo 200 gr. (contro gli 800 gr nelle 3 settimane precedenti). Tutti dicono di non preoccuparmi, che passerà. Lei che ne pensa? Merita una coltura delle feci? O qualche altra analisi di laboratorio?

Grazie mille per la risposta

Gabriella

Credo che sarebbe interessante una analisi batteriologica delle feci e anche una urinocultura visto che la bimba sta crescendo poco. Non mi precisi bene se attualmente la piccola assume soltanto latte materno o anche qualche integrazione: se fosse solo latte materno, in attesa della risposta delle analisi, bisognerebbe tentare l’eliminazione totale dalla tua alimentazione di latte latticini e derivati più tutti gli alimenti che possono non essere ben tollerati da un lattante come brodo di carne, cavoli broccoli e simili ed alimentarsi soltanto con cereali, cioè pane, pasta, riso, biscotti secchi, carne bianca ai ferri o al vapore, carote, patate, scarola, insalata di colore verde chiaro, finocchi, mele, pere, banane, latte di riso o di soia e praticamente basta.

Se la bimba fosse allattata con aggiunta di latte artificiale questo andrebbe sospeso e se il solo latte materno fosse scarso, sostituito con latte di soia o idrolisato. Nelle feci si potrebbe ricercare anche il sangue occulto: se fosse presente in assenza di una patologia batterica, potrebbe essere sintomo di allergia alle proteine vaccine – specie se vi è familiarità per allergia – In ogni caso bisogna sempre tenere presente che la colorazione verde delle feci, di per sé può essere normale se il bambino sta bene e non ha altri disturbi – può dipendere, molto banalmente, dalla quantità di bilirubina, dal ferro, dai prodotti del metabolismo di alcuni batteri anche non patogeni e così via – è il muco che non dovrebbe esserci in quanto, a meno che non dipenda dalla presenza di catarro nelle prime vie respiratorie che viene deglutito, può essere indica di uno stato infiammatorio dell’intestino, sia a causa di una infezione, sia a causa di una allergia o intolleranza ad alcuni componenti della sua alimentazione.

Si potrebbe pensare anche ad una intolleranza al lattosio, ma in questo caso si sarebbe manifestata sin dalla nascita perché tutti i latti lo contengono, artificiali o materno che siano. A volta anche una colonizzazione di candida intestinale – ipotizzabile se la bimba presenta mughetto in bocca o l’ha presentato in passato, oppure una dermatite perianale o perigenitale possono creare infiammazione intestinale con feci mucose. Pertanto, a mio parere dovresti fare un esame batteriologico delle feci, una ricerca del sangue occulto nelle feci, possibilmente una urinocultura o comunque anche un semplice esame delle urine e, in attesa delle risposte, una dieta come sopra. Dovresti allattare esclusivamente al seno e con le risposte delle analisi sott’occhio decidere il da farsi. Genericamente, sempre nel frattempo, puoi somministrare fermenti lattici come i lattobacilli reuteri o anche la semplice enterogermina.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone