Febbre ricorrente


Cara dottoressa,

ho mio figlio 4 anni che da settembre ha febbre ogni mese da quattro a sei giorni con raffreddore e tosse .

La temperatura sale a 38.5.

Abbiamo fatto le analisi del sangue per sospetto febbre periodica  ma i risultati sono a posto; c’era solo il pcr un po’ fuori, a 4,43, e monociti a 1,77.

Il mio pediatra dice che va tutto bene ma volevo un altro parere.

Mio figlio soffre anche di riniti riccorenti con muco a volte giallo.

La ringrazio in attesa di risposta.

Una visita otorinolaringoiatrica con eventuale rinoscopia e rx seni nasali e paranasali potrebbe inquadrare, forse, il problema del bimbo: se risultasse affetto da rinosinusite cronica, questa potrebbe spiegare le periodiche riacutizzazioni ed episodi febbrili.

Anche l’ispezione di tonsille ed adenoidi sarebbe opportuna per valutare il loro stato e la possibilità che anch’esse siano cronicamente infette. Bisogna poi valutare la presenza di uno stato infiammatorio cronico di tipo allergico delle mucose delle prime vie respiratorie che giustificherebbe, anche in assenza di sinusite, la maggior facilità di queste mucose ad infettarsi.

Altra ipotesi è l’eventualità che il bimbo abbia una relativa e transitoria carenza di immunoglobuline A, tipica dei primi tre o quattro anni di vita, che ridurrebbe l’efficacia delle sue reazioni immunitarie. Inoltre, se il piccolo vive in un ambiente molto inquinato, dove vi è sovraffollamento, fumo di sigaretta o inquinamento ambientale, l’infiammazione cronica delle mucose con conseguente maggior facilità alle infezioni, potrebbe essere in questo modo giustificata.

Pertanto, per capire meglio il problema, bisognerebbe effettuare una visita otorinolaringoiatrica, conoscere meglio le analisi già eseguite, compreso, eventualmente, il dosaggio delle immunoglobuline e, non ultimo, escludere che l’infiammazione ricorrente alle prime vie respiratorie sia dovuta ad un reflusso gastroesofageo o anche ad una intolleranza o allergia alimentare.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone