Febbre alta ad un mese: accertamenti


Febbre alta in un bambino di appena un mese di vita da cosa può dipendere?
Quali sono gli accertamenti che evono essere fatti?

Esame clinico e neurologico prima di tutto, poi emocromo con formula, VES, PCR, esame urine e urinocultura, emocultura, tampone faringeo e rettale, volendo anche nasale, tutti per ricerca germi patogeni e streptococco beta emolitico gruppo B (vi è ancora pericolo di sepsi importanti da SBEB a un mese).
Qualsiasi dubbio di natura neurologica impone poi una puntura lombare con esame chimico e cultura del liquor. 
Non è detto che debbano essere fatti proprio tutti questi accertamenti, dipende dall’obiettività clinica del bambino. Ovviamente, se coesistono problemi respiratori, è opportuno un rx torace. Formulata così la domanda non so se il lattante è a casa o si è optato per un ricovero a titolo preventivo.
Avendo soltanto un mese, la febbre alta impone una strettissima osservazione. Difficoltà respiratoria, sopore, pianto debole e/o lamentoso, vomito ripetuto, difficoltà ad alimentarsi impongono ricovero per osservazione e per avere l’esito degli accertamenti nel minor tempo possibile. Una terapia antibiotica, magari anche per via iniettiva, è spesso prudente, anche prima dell’esito di tutte le analisi richieste. Tutto ciò sempre in base ad una valutazione delle condizioni cliniche da ripetere frequentemente.

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone