Fascicolazioni


Buongiorno,
èsono madre di una bimba di 16 mesi, circa 4 settimane fa mia figlia è stata ricoverata a causa di una febbre persistente molto alta (39.5 /40.3) che non andava giù neppure con gli antipiretici, la febbre è durata 4 giorni, è stata trattata con tachipirina, nureflex, augmentin e messa in infusione poichè rifiutava cibo e acqua. Una volta passata la febbre sono apparsi degli esantemi su pancia, collo e viso ed è stata fatta una diagnosi di sesta malattia.

Il problema però è cominciato proprio sparita la febbre, la piccola messa in posizione seduta con le gambe ad "U" (la tipica posizione che assumono i bambini piccoli) presentava delle fascicolazioni a carico dell’arto inf. dx con interessamento rotuleo, tale fenomeno avveniva solo in questa posizione, nulla da eretta o da supina. I dottori mi hanno spiegato che una forma virale giustifica tale fenomeno e per rassicurarmi hanno fatto intervenire un neuropsichiatra che, pur avendo osservato il fenomeno, mi ha detto non riscontrare delle anomalie a carico del sistema neuromotorio. Alla piccola sono state fatte delle analisi in cui si evidenziava un lieve aumento delle transaminasi e mi hanno consigliato di ripetere gli esami a 2 settimane dalle dimissioni.

Una volta a casa fascicolazione è sparita, sennonchè la piccola ha contratto la gastroenterite dopo una settimana, l’ho curata a casa ed ha avuto solo un giorno di febbre 38.5 e, durante la febbre, ha avuto questo episodio di fascicolazione sempre da seduta, stesso arto. Sparita la febbre sparito tutto. Ripeto le analisi ed è risultato tutto nella norma ad eccezione del ldh 530 (il range prevede un max di 450). La dottoressa mi dice che il valore non è atipico nei bambini e che il ripresentarsi della fascicolazione durante una forma virale è la riprova del legame delle due cose. La cosa non mi fa stare tranquilla affatto, non dovrei approfondire? Curarla? O devo aspettare che passi da sé? A chi rivolgersi? La prego mi aiuti lei a fare chiarezza.
Grazie infinite.

nb. la bimba sta bene, è pimpante come al solito e non noto nulla di strano, ha ripreso a mangiare tranquillamente e le fascicolazioni sono sparite.

Cordialmente

I bambini hanno solitamente un valore di riferimento per l’LDH maggiore rispetto all’adulto: questo valore, infatti, può essere considerato normale anche fino a due volte quellio di riferimento dell’adulto. Inoltre anche un prelievo di sangue un po’ indaginoso, come può avvenire quando si cerca la vena in un bambino che si dimena al momento del prelievo o un semplice stress fisico come può essere la malattia possono aumentare il valore dell’enzima. In acuni soggetti predisposti, poi, l’aumento della temperatura provoca uno stato di relativa ipereccitabilità del sistema nervoso e questo può spiegare le clonie e le fascicolazioni così come queste ultime possono essere scatenate da infezioni molto spesso virali.

Vi sono certamente alcune malattie gravi che, tra il corollario dei loro sintomi, hanno anche le fascicolazioni, penso, per esempio, alle malattie demielinizzanti, ma non è proprio il caso di pensare a queste perché le fascicolazioni sono in questi casi un sintomo tardivo che si manifesta dopo che tutti gli altri hanno fatto la loro comparsa da tempo permettendo così la diagnosi.

Nervosismo, stress, mlattia infettiva intercorrente, febbre, alterato metabolismo e smaltimento dei grassi, per esempio, come avviene quando i bambini hanno l’acetone, assunzione di alcuni farmaci, sono tutte situazioni nelle quali è possibile osservare questi sintomi. Se la bimba è già stata sottoposta ad una accurata visita neurologica e se sono state effettuate analisi tra le quali anche gli elettroliti come calcio fosforo magnesio oltre che sodio e potassio e tutto è risultato nella norma, compresa la glicemia basale se la bimba fosse di costituzione magra o esile e tutto fosse risultato negativo, io non mi preoccuperei, tra l’altro esiste anche una forma di fascicolazioni benigne che vari membri di una stessa famiglia possono occasionalmente presentare.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone