Fa poca pipì e cacca dopo il primo vaccino


Buongiorno dottoressa,
sono mamma di una bimba di 2 mesi e mezzo che giovedì ha fatto il primo vaccino; è da quel momento che mia figlia non fa più la cacchina, ci può essere una relazione?
Quanto tempo ancora posso aspettare senza intervenire, e intervenire in che modo al limite?
Anche come pipì è da un po’ che ne fa molta meno, non so più cosa pensare.
Grazie dottoressa e buona giornata

Non vedo una particolare relazione tra la vaccinazione e le funzioni intestinali della bimba: un tempo, quando il vaccino antipolio era somministrato per bocca e con virus attenuati, qualche transitorio disturbo intestinale ci poteva essere, ma ora il virus è inattivato e, per di più, somministrato per via intramuscolare.
Per quanto riguarda la scarsa emissione di urine, poi, salvo ipotizzare una grave, assolutamente improbabile insufficienza renale, i bambini urinano poco se introducono pochi liquidi. Quindi, visto che ha emesso poche feci e ha urinato poco, potrebbe semplicemente avere mangiato (e quindi bevuto) molto meno dal momento che è stata vaccinata, vuoi per un suo transitorio malessere con inappetenza, vuoi per un tuo calo di latte se allatti la bimba al seno.
Se la bimba continua a non evacuare lamentandosi di qualche fastidio o di una certa difficoltà anche se lo stimolo è presente, basta stimolarla introducendo nell’ano la punta del termometro e muovendola in senso circolare per un minuto circa, smettendo quando la vedi spremersi o emettere aria e feci.
Per controllare se ha bevuto poco, se allatti al seno, basta fare la doppia pesata per qualche poppata anche non consecutiva e, nel contempo, offrirle il biberon con acqua. Puoi anche pesarla due volte a distanza di una settimana per capire se sta succhiando abbastanza latte; però, se notassi un calo di latte o una riduzione nella velocità di crescita, non dare aggiunte, allattala solo più spesso e bevi molti liquidi.
Rifletti anche se la tua alimentazione è sufficiente.
Un caro saluto,
Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento