Emocromo alterato?


Buongiorno,

sono la mamma di Daniele. A un mese di vita ha eseguito l’esame dell’emocromo e i risultati sono quasi tutti sballati. Alla nascita aveva l’ittero un po’ alto, 13,5, ma dopo una settimana era sceso a 6. A un mese ha fatto quindi questo esame e i risultati sono: globuli bianchi 12,33, globuli rossi 3,72, emoglobina 12,80, emotocrito 36,20, mch 34,40, neutrofili 10,20, linfociti 73,50, eosinofili 7,50, neutrofili 1,26, linfociti 9,06, eosinofili 0,93.

Questi sono i valori sballati; mi dica lei se devo preoccuparmi o no.

Grazie per l’attenzione e la gentilezza.

Riferiti ad un lattante di un mese questi valori non sono sballati ma bensì nella norma ad eccezione, forse, dei linfociti che appaiono leggermente aumentati, forse, chissà, a causa di una banale forma virale. Globuli rossi ed ematocrito, vicini ai valori minimi anche se comunque nella norma per l’età, potrebbero dipendere forse da un processo emolitico che è stato responsabile dell’ittero di media entità qualora il bimbo avesse avuto un ittero emolitico da incompatibilità 0-A o zero-B cioè fosse di gruppo sanguigno zero mentre la mamma fosse di gruppo A o B.

Per saperne di più bisognerebbe dosare i reticolociti che, se decisamente aumentati, sono espressione della risposta del midollo osseo ad una eccessiva e rapida distruzione dei globuli rossi. Ma si tratta di dettagli visto che comunque i valori non possono considerarsi anomali.

Dovrei comunque conoscere il motivo che ha spinto i medici a praticare queste analisi ad un mese di vita.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento