Eccessiva sudorazione notturna


Gentile dottoressa,
le ho scritto un paio di volte in passato perché mio figlio dall’ estate del 2008, quando aveva 2 anni, presenta un linfonodo ingrossato sul collo.
In realtà è da un po’ di tempo che non lo vedo più sporgere, però, seguendo i suoi consigli e quelli del pediatra, ho deciso di non farci più molto caso, visto che il bambino è sempre stato attivo.
Frequenta l’ asilo e quest’ inverno ha avuto la febbre per mal di gola e otite solo una volta.
Ha sempre un po’ di catarro nel nasino e qualche volta il catarro scende e ha un po’ di tosse produttiva, senza febbre.

Il bambino non dorme nemmeno più nel pomeriggio e gioca tutto il giorno.
Però da qualche giorno, quando si addormenta, suda tanto da far bagnare i capelli e la settimana scorsa aveva anche le gambine bagnate.
La sudorazione non è così forte da bagnare cuscino o lenzuola e durante la notte è assente ma mi fa preoccupare comunque.
L’ultimo controllo generale dal pediatra è stato fatto ad ottobre. A dicembre è stato visitato per il mal di gola che dicevo, che è guarito senza antibiotici.
Il pediatra, telefonicamente, mi ha detto di dare delle gocce di didrogil (se ho capito bene) per un mese perché la sudorazione può essere dovuta ad una carenza di vitamina D.
oggi vado a comprarle.
lei cosa ne pensa?
Sono molto in ansia.
La ringrazio, saluti,
Paola

La sudorazione abbondante durante il sonno è una obiettività facile da riscontrare nei bambini e può riconoscere molte cause, indipendentemente dal fatto che il bambino sudi solo durante i sonnellini diurni o durante il sonno notturno. Una causa piuttosto frequente è una relativa sregolazione o del meccanismo metabolico che tende a stabilizzare la glicemia, con relativa iperglicemia post prandiale – i soggetti diabetici sudano molto durante il sonno – oppure del meccanismo che tende a mantenere un corretto rapporto nell’organismo tra la concentrazione del calcio e quella del fosforo. Questo può verificarsi in caso di relativo eccesso di fosforo rispetto al calcio – il fosforo dovrebbe essere sempre circa la metà del calcio – oppure di relativa carenza di calcio associata o meno a carenza di vitamina D.

A proposito di questo argomento, però, ti rimando alla risposta che ho dato ad una mamma con il tuo stesso problema contenuta in questo link: Suda tantissimo: come mai?  

Una relativa sregolazione del meccanismo di omeostasi calcio-fosforo si può avere anche in caso di eccessiva assunzione di latte vaccino che contiene questi due elementi in proporzione non ottimale per un bambino. Pertanto, pur non essendo il calcio o la vitamina D gli unici imputati della eccessiva sudorazione di un bambino durante il sonno, diurno o notturno che sia, può essere corretto somministrare vitamina D, meglio ancora se associata al calcio.

Un caro saluto, Daniela

Ti è piaciuto? Condividilo!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterEmail this to someone

Lascia un commento